Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“First time I met the blues”: sabato 1° agosto ai Giardini Luzzati

Più informazioni su

Genova. Il grande divertimento del blues suonato insieme per una serata ricca di energia per godere appieno delle vibrazioni della musica dal vivo, dove si avvicenderanno almeno una dozzina di musicisti diversi, a partire da quelli del circuito Count Basie per coinvolgere tutti coloro che hanno voglia di condividere la musica e sperimentarla insieme. Uno spettacolo davvero unico nel suo genere che non mancherà di coinvolgere e divertire tutto il pubblico.

Una jam session è una riunione di musicisti che si incontrano sul palco improvvisando su griglie di accordi e temi conosciuti, detti standard. Il termin deriva da “Jamu”, una parola Youruba dell’Africa occidentale che significa “insieme in concerto” ed è nato negli anni venti negli ambienti jazz per poi diffondersi nel blues e nel rock. Apre la serata una open band selezionata dalla Direzione Artistica per poi cedere il passo alla jam session vera e propria all’insegna della condivisione, del divertimento e dell’energia. Il Count Basie Jazz Club porta avanti questa tradizione organizzando un appuntamento fisso per i musicisti e cantanti jazz e blues genovesi tutti i giovedì e venerdì: un’esperienza unica che ricorda la New York degli anni quaranta dove musicisti famosi come Ben Webster e Lester Young incontravano i giovani dell’era bebop come Charlie Parker, Dizzy Gillespie o Thelonious Monk.

L’Associazione Count Basie, il cui Presidente Onorario è Enrico Rava, organizza circa 150 eventi di sola musica live all’anno senza contributi pubblici né privati ma con la sola forza dei soci: realtà unica nella storia della musica in Liguria. L’anima fervida del Count Basie sono i soci attivi, ogni anno più numerosi, coinvolti dalla causa, che a titolo volontario investono spirito e tempo per mantenere questa “chicca” dove la cultura musicale diventa “aria di casa”. Il locale si trova all’interno delle fondamenta dell’antico convento di santa Brigida che risale al 1400, in Vico Tana sulla scalinata di Santa Brigida: una della zona storiche genovesi per la quale il locale, che è un circolo Arci, rappresenta un importantissimo punto di riferimento culturale e sociale.

La programmazione stagionale (Ottobre – Giugno) consta di serate a ingresso libero dedicata alle jam session: il giovedì “Happy jazz” e il venerdì “Enjoy the blues”, come occasioni di divertimento e scambio sia per il pubblico che per tutti i musicisti genovesi.

Il sabato è dedicato ai grandi concerti con molti altri artisti del panorama nazionale e internazionale, mentre la domenica è aperta alle sperimentazioni, tra cui spettacoli a tema letterario e generi di confine. Il Count Basie ha anche una sezione di didattica musicale laboratoriale per i suoi soci: il COUNT BASIE LAB che prevede un corso settimanale di musica d’insieme diretto da Stefano Riggi (I livello il lunedì e II livello il mercoledì) e prestigiose masterclass con i grandi nomi della musica jazz e blues.