Caldo infernale

Febbre e disturbi respiratori, a Genova raffica di ricoveri per il grande caldo

In aumento anche le chiamate al call center attivato dalla Regione Liguria

Genova. La giornata di ieri, con punte fino a 38 gradi e umidità al 70%, ha fatto finire in ospedale oltre 35 persone, in maggioranza anziani, che sono state visitate e alcune ricoverate a Genova.

Tutti hanno presentato ipotensione, febbre e disturbi respiratori. In aumento anche le chiamate al call center attivato dalla Regione Liguria per fornire ascolto, assistenza a distanza, informazioni di carattere sociale e sanitario soprattutto agli anziani.

Un caldo infernale, quindi, che per il momento non accenna a mollare la presa, anche se intorno a giovedì è previsto un parziale e temporaneo cedimento dell’alta pressione, specialmente al nord dove sono attesi, in particolare su Alpi, Prealpi e Pianura Padana, temporali anche di forte intensità.

In Liguria, con grande probabilità, assisteremo a un aumento dell’instabilità pomeridiana delle zone interne e qualche nube in più lungo la costa.

leggi anche
  • Temperature bollenti
    Meteo, Liguria nella morsa di caldo e afa: forse una pausa tra mercoledì e giovedì