Corsa allo shopping

Domani iniziano i saldi: a Genova le iniziative dei Civ, a Chiavari la notte dello shopping

Tra "Saldi in strada", degustazioni e concerti

Genova. Iniziano domani, sabato 4 luglio, per concludersi il 17 agosto, i saldi estivi 2015: ancora una volta una data unica a livello nazionale – ad eccezione di Napoli e Ancona, dove il via era fissato rispettivamente al 2 e al 3 luglio – ma, soprattutto, ancora una volta la prova d’appello con cui cercare di salvare l’ennesima stagione sottotono.

“Perché gli effetti della ripresa di cui tanto si parla, finora, si sono visti solo sui giornali, non certo nel nostro lavoro di tutti i giorni”, spiega Enrico Malvasi, presidente provinciale e vice presidente nazionale della Fismo, il settore moda di Confesercenti che, a livello nazionale, denuncia un inizio d’anno contrassegnato dalla stagnazione. Il 49% degli dei commercianti non ha rilevato miglioramenti rispetto al 2014, mentre solo il 26% ha riscontrato segnali di ripresa e un 24%, addirittura, ha registrato un calo ulteriore nei corrispettivi. Impressioni confermate dall’Istat, secondo cui le vendite nel comparto moda, nei primi quattro mesi del 2015, hanno fatto segnare un sostanziale pareggio per l’abbigliamento (+0,3%) e una leggera contrazione per le calzature (-0,6%). In rosso, poi, è anche il saldo delle imprese del settore: tra gennaio ed aprile, in tutta Italia, se ne sono perse circa 2.600.

Malvasi, però, è ottimista: “Ci aspettiamo comunque di partire bene, perché i primi dieci giorni sono sempre quelli più importanti e perché, in fondo, il caldo vero è esploso proprio adesso e c’è la speranza che i consumatori facciano finalmente quegli acquisti che fino ad ora avevano rimandato. La stagione, infatti, ancora una volta non è stata esaltante a causa soprattutto di un mercato interno sottotono e della poca propensione a spendere da parte delle famiglie”.

Anche quest’anno alcuni esercizi terranno aperto per tutto il primo fine settimana, per quanto il periodo estivo incoraggi di più a passare il weekend al mare e faccia quindi slittare la data x al lunedì-martedi immediatamente successivi, o comunque ai giorni feriali. Non è infatti un caso se, al posto delle aperture straordinarie alla mezzanotte del primo giorno, tipiche dei saldi invernali, le principali iniziative organizzate dai Civ avranno luogo a metà settimana.

Come ad esempio i “Saldi in Strada” del Civ Lomellini, con i commercianti di via San Luca, piazza Fossatello e via Lomellini che tutti i giovedì e venerdì di luglio e della prima metà di agosto realizzeranno delle piccole esposizioni all’esterno delle loro attività, dalle 10 alle 19,30. L’iniziativa si concluderà in concomitanza con il ponte di ferragosto, quando verrà replicata per tre sere consecutive da giovedì 13 a sabato 15 agosto.

In Vallescrivia, come di consueto, il Civ Il Ninfeo di Busalla organizza invece i “Giovediamoci”: cinque aperture serali prolungate fino alle 23 in tutti i giovedì di luglio che, oltre naturalmante alla possibilità di approfittare delle occasioni in saldo, offriranno un ventaglio di eventi disseminati nelle strade e piazze del paese. Ogni settimana, infatti, un concerto diverso, il mercatino dei prodotti locali, degustazioni, esibizioni sportive e tanto altro.

Iniziative non solo a Genova, ma anche a Chiavari, dove va in scena la 12° edizione di “Si saldi chi può”, organizzata dal Civ “Ci vediamo in centro”. Una notte dedicata allo shopping, con i negozi che saranno aperti dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 23.30.