In porto

Da Tangeri a Genova con moglie e figlia: 143 chili di hashish nascosti in macchina

I 410 panetti di droga erano stati minuziosamente nascosti

Genova. Un ingente quantitativo di hashish è stato scoperto nel porto di Genova dalla guardia di finanza. La droga era trasportata all’interno di un’autovettura proveniente da Tangeri, via Barcellona, guidata da una donna che viaggiava in compagnia del marito e della figlia piccola.

Una famiglia apparentemente insospettabile, se non fosse stato per i segni di insofferenza dei due adulti e per alcune lievi tracce di manomissione all’interno della macchina, che hanno portato le fiamme gialle a proseguire i controlli presso la Caserma di Lungomare Canepa allo scopo di approfondire l’ispezione.

I sospetti si sono rilevati fondati: a bordo della vettura sono stati trovati 410 panetti di hashish, per un peso complessivo di oltre 143 chilogrammi. La droga era stata nascosta nell’intercapedine posta al di sotto del tettuccio e all’interno dei longheroni laterali, con una perizia tale da richiedere, per l’estrazione, numerose ore di lavoro.

La donna è stata denunciata in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria mentre il marito, tratto in arresto nella flagranza di reato, è stato trasferito al carcere di Marassi. L’autovettura è stata sottoposta a sequestro.