Cronaca

Costi troppo alti, la Sampdoria spegne la sua tv

Genova. SampTV ha chiuso i battenti. La purtroppo non positiva novità è arrivata il primo luglio, spegnendo così una storia che durava dal 2009. Il canale dedicato al mondo blucerchiato e voluto dalla famiglia Garrone nell’agosto di quell’anno, secondo la Sampdoria costava troppo: 500 mila euro all’anno.

Per questo la società blucerchiata ha deciso di non rinnovare il contratto al service che si occupava di tutta la produzione. Il club aprirà invece una web Tv che sarà gestita direttamente con l’obiettivo anche di coinvolgere il personale del service che si è occupato della televisione fino allo scorso 30 giugno. Sul sito saranno trasferiti filmati e interviste.

“L’Ussi esprime la massima solidarietà nei confronti dei colleghi di SampTv, la cui chiusura a partire dal primo luglio rappresenta l’ennesima conferma di un quadro generale preoccupante come non mai”, spiega in una nota il Consiglio Direttivo del Gruppo Ligure Giornalisti Sportivi Unione Stampa Sportiva Italiana.

Più informazioni