Politica

Cie in Liguria, De Cian: “La proposta di Toti è un gesto di grande responsabilità”

Liguria. “Ritengo che la proposta avanzata dal Presidente Toti riguardo la creazione di un CIE a livello regionale rappresenti non solo un gesto di grande responsabilità, ma anche la volontà di distacco dalla politica distruttiva portata avanti dalle precedenti amministrazioni”. Lo dice, Giambattista De Cian, Responsabile Esteri e Relazioni Internazionali Forza Italia Giovani Liguria.

“L’incapacità oggettiva della Giunta regionale uscente e del Comune di Genova di gestire l’emergenza migratoria s’incarna nel degrado della Fiera del mare, i cui padiglioni sono ad oggi riservati ad una prima accoglienza più che approssimativa degli arrivi provenienti dal meridione. Questo uso improprio del polo fieristico ne impedisce l’ormai fondamentale rilancio, dopo l’ennesima umiliazione inflittagli dallo spostamento dell’Euroflora a Firenze”, prosegue.

“In collaborazione con l’assessore e vice-presidente Sonia Viale, il Presidente cerca di sopperire all’irresponsabilità del governo e dell’Unione Europea che, invece di basarsi sul modello australiano che garantirebbe l’asilo politico ai soli aventi diritto, riservando loro un trattamento umano, spiana la strada alla criminalità internazionale, responsabile della morte in mezzo al Mediterraneo di migliaia di uomini, donne e
bambini, l’ultima avvenuta non più di dieci giorni fa. La Liguria farà il primo passo, spetterà al governo il compito di sostenerla e seguirla, ponendo fine una volta per tutte ad una delle emergenze più gravi dell’ultimo
decennio”, conclude De Cian.