Lettera al direttore

Campi rom a Sampierdarena: sopralluogo della Lega Nord

Via Perlasca: campo abusivo di nomadi adiacente il Polcevera che sta creando problemi non solo di carattere igienico-sanitario, data la mancanza di servizi, ma anche di sicurezza sia per i residenti della zona, sia per gli stessi nomadi, essendo l’area a rischio alluvionale.

L’Assessore Fiorini ai primi di giugno aveva peraltro affermato di essere al lavoro su un provvedimento risolutivo in maniera definitiva al problema , in quanto “è necessario conciliare le esigenze della sicurezza delle persone che vivono nel campo, tra cui donne e bambini, con quelle della popolazione del quartiere”, tanto che “abbiamo già notificato dei provvedimenti affinchè le roulotte vengano rimosse, poi adotteremo provvedimenti per evitare che i campi già chiusi vengano riaperti, per esempio impegnando la Polizia Municipale a sorvegliare”.

Poiché la stessa situazione è presente anche nei pressi dell’ex-area della Centrale del Latte, a Fegino, divenuta ora l’ennesimo spazio abusivo per zingari: la cittadinanza della zona è peraltro da tempo sotto pressione, visto l’aumentare di furti nella zona, creando così un profondo stato di insicurezza e di paura.

La Giunta Doria prosegue, evidentemente, nel suo percorso di dichiarate promesse ma di corrispondenti interventi nulli, sempre più lontana, quindi, dal mettere al primo posto la sicurezza dei propri cittadini.

Proprio su richiesta dei residenti, domani – giovedì 16 luglio – il capogruppo della Lega Nord al Municipio Centro Ovest, Davide Rossi, e lo storico padre fondatore della Lega Nord a Genova, Bruno Ravera, effettueranno tre sopralluoghi, a partire dalle ore 9.30, dapprima in via Perlasca, a seguire all’ex-sede della Centrale del Latte ed infine in via Caffaro, dove sono stati collocati diversi profughi, per verificare le situazioni, ma soprattutto perché la Lega porta avanti la sua politica direttamente sul territorio, al fianco dei propri concittadini e per cercare di portare soluzioni ai problemi che rendono questa città sempre più insicura.

Riprova di questo status di pericolo è l’ultimo gravissimo episodio occorso ad una giovane 23enne giovedì sera, alle ore 22, in via Tavani, al Campasso, è stata rapinata e violentata da tre giovani ed ora si trova al Villa Scassi in stato di choc: sono anni che come Lega Nord, in Comune ed in Municipio, denunciamo una situazione sempre più insostenibile specie nella delegazione di Sampierdarena. E lo sanno anche il Sindaco e l’Assessore alla Legalità: vogliamo ricordare proprio al Primo cittadino i suoi tours dell’8 novembre 2012, del 17 dicembre 2012 a seguito dei quali, nonostante l’acuirsi di problematiche gravi, nessun intervento di spessore è stato attuato. “La microcriminalità esiste, ma non è fuori controllo”, affermava a novembre l’Assessore Fiorini….purtroppo, la politica non interventista di questa Giunta ha invece reso totalmente fuori controllo microcriminalità e non solo, lasciando soli i propri cittadini!

Il Capogruppo Il Capogruppo al Municipio Centro Ovest
Alessio Piana Davide Rossi