Festival dei giovani candia

Cadetti liguri veloci, ma non abbastanza

Un argento e tre quarti posti per gli atleti della Liguria che tornano a casa delusi, ma consapevoli della propria forza

Trionfo sfiorato dai rematori liguri dell’Ammiraglia Cadetti al Festival dei Giovani di Candia. La regata vedeva in acqua le migliori selezioni regionali, e fra queste la Liguria ha ben figurato con un argento e tante medaglie sfumate per poche vogate.

L’armo maschile vedeva atleti provenienti da diversi equipaggi, sia di levante che di ponente. Timoniere dell’equipaggio era infatti Emanuele Rocchi della Speranza Prà. Insieme a lui i compagni di team Edoardo Rocchi, Lorenzo Ciollaro, Andrea Di Muro e Nicolò Ferruggia. Anche l’Argus Santa Margherita era presente grazie a Matteo Canepa, mentre Maurizio De Franchi e Mario Prato prevenivano dall’Elpis.

Non sono riusciti a trionfare, i giovani liguri, arrivando secondi dietro alla Lombardia, precedendo la Toscana.

Rammarico anche per il quattro di coppia che si classifica quarta, dietro a Friuli Venezia-Giulia, Sicilia e Lombardia, con il team formato da Simone Ferrari (Speranza Prà), Davide Patrone e Tommaso Zuccheddu (Elpis) e Tommaso Rossi (Rowing Club Genovese).

Giornata no anche per le donne, anch’esse quarte in due finali. Le Cadette Alice Ramella (Santo Stefano al Mare), Benedetta Gaionen (Sampierdarenese), Beatrice Aresi (Argus) e Lucia Rebuffo (Rowing Club Genovese) che si sono arrese a Lombardia, Friuli Venezia – Giulia e Piemonte.

Medaglia di legno anche per l’altra squadra femminile formata da Giada Danovaro, Arianna Moscatelli (entrambe dell’Urania), Marcella Sabatelli (LNI Savona) e Carolina Colonnello (Rowing Club Genovese) dietro a Lombardia, Lazio e Puglia.