Al Carmine si parla di emergenza profughi nel nome di Don Gallo: a Genova Landini e Cecilia Strada - Genova 24
L'evento

Al Carmine si parla di emergenza profughi nel nome di Don Gallo: a Genova Landini e Cecilia Strada

Stasera torna "Mi hanno rubato il prete!"

Genova. Stasera dalle ore 20 in piazza del Carmine si terrà la 9° edizione di “Mi hanno rubato il prete!”, la manifestazione popolare che dal 2007 racconta e rielabora sul territorio i percorsi incrociati di vita ed affetto tra don Andrea Gallo e il borgo cittadino genovese del Carmine.

Le note e le parole della canzone omonima degli Altera, come sempre apriranno e chiuderanno la manifestazione, organizzata dall’associazione “Cantiere di Idee del Carmine” con la Comunità di S. Benedetto al Porto ed il supporto del CIV “Zecca Carmine”, Confesercenti e Sportello CIV Comune di Genova.

Nelle scorse settimane la Comunità di San Benedetto, insieme a Music For Peace si è impegnata nella raccolta di generi di prima necessità per i migranti in attesa sugli scogli di ponte San Ludovico a Ventimiglia. Da questo impegno è nata la volontà di proporre non la consueta festa ma una discussione pubblica sul tema: dalle ore 21 è previsto quindi il dibattito “L’altro siamo noi: tra Ventimiglia e l’Europa passando da Genova, non costruire paure ma consapevolezza”, relatori Matteo Lupi (Arci Liguria), Alberto Mossino (Piam Onlus Asti), Maurizio Landini (segretario generale FIOM), Cecilia Strada (Emergency), Alessandra Ballerini (avvocato attivista). Introduce e modera Luca Borzani.

Nel nome di Don Gallo, quindi, al Carmine si affronta un tema di grande attualità: quello dei migranti e delle disuguaglianze sociali, dei profughi bloccati sulla scogliera di Ventimiglia.

L’evento prenderà il via alle ore 20, con la presentazione dell’iniziativa, seguita da brevi interventi del cantautore dialettale Sergio Alemanno (ospite fisso in tutte le edizioni dell’evento) e dell’attore Marco Arena (“Vai che sei forte”, “Italiani dovete morire”).

L’ingresso alla manifestazione, che ha il Patrocinio del Comune di Genova, Assessorato Cultura e Turismo e del Municipio 1 Centro Est, è libero.

leggi anche
Genova,  i profughi arrivano nella struttura di Quarto
Nuovi arrivi
Profughi, oggi 100 arrivi: 40 migranti resteranno a Genova
Genova,  i profughi arrivano nella struttura di Quarto
Nuovi arrivi
Profughi, Viale: “I sindaci non accolgano chi non si è fatto identificare”
Osiglia arrivo profughi
Nuovi arrivi
Profughi, oggi 150 arrivi in Liguria: 70 persone rimangono a Genova
Via Caffaro
Politica
Profughi in via Caffaro, Giaretti: “Zona non altamente popolata e non adatta”