Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via Turati, il mercatino abusivo “terremota” la giunta: maggioranza a rischio

Lo spostamento in corso Quadrio non piace a Farello: "Non è un problema far cadere Doria"

Genova. Diventa sempre più tesa la situazione sullo spostamento del mercatino di Turati nell’area di corso Quadrio, decisione confermata anche questa mattina nel proseguimento della commissione congiunta iniziata ieri a Palazzo Tursi. Uno scontro ormai totale tra il Partito Democratico e il sindaco Marco Doria e la maggioranza sempre più rischio.

“Questa non è una soluzione – ha dichiarato il capogruppo del Pd, Simone Farello – per me non è un problema far cadere la giunta e parlo anche per conto del gruppo che rappresento”.

Parole forti quelle del consigliere, che non lasciano molto spazio a dubbi. “Se i cittadini portano istanze ritenute legittime, vuol dire che queste istanze vanno ascoltate. Bisogna capire chi vive nel disagio e trovare soluzioni vere”, ha concluso.

Intanto, nel prossimo consiglio comunale, sia Pd che Pdl porteranno mozioni proprio su questo argomento.

La soluzione proposta dalla giunta è quella di un regolamentato nel tempo (mercatino dalle 9 alle 13, poi parcheggio per i residenti fino alle 8 del mattino), nello spazio e nelle regole, grazie all’attività di mediazione culturale svolto dalla federazione regionale solidarietà e lavoro, con tanto di comitato di garanzia formato dalle principali associazioni che sul territorio di occupano di migranti (Auxilium, Caritas, Cesto, Emmaus, San Benedetto, Arci). Una soluzione che ha però incontrato anche la forte opposizione di residenti e commercianti della zona.