Quantcast
Il dopo elezioni

Tovo: “Sbagliato scaricare colpe su Pastorino”

massimiliano tovo

Genova. “Il risultato elettorale consegna una pesante sconfitta al centrosinistra, dove il monopolio del Pd ha prevalso su scelte e su logiche. Ognuno si deve assumere le responsabilità che gli competono, basta con la presunzione o la legge del più forte che hanno alimentato disaffezione e un astensionismo senza precedenti”.

Questo il commento di Massimiliano Tovo, segretario regionale Centro Democratico Liguria e sconfitto alle primarie del centrosinistra: “Ho partecipato alle primarie, ho accettato il risultato, pur avendo subito torti e umiliazioni. Correttamente, essendo stato sconfitto, ho assunto il ruolo che mi spettava seguendo la regola del silenzio e della responsabilità, offrendo un contributo programmatico che liberamente la Paita non ha accettato. Ma non per questo ho abbandonato la coalizione, anche se molte scelte sembravano avventato e prive di un fine concreto”.

Tovo non accusa Pastorino: “Oggi c’è la necessità di una profonda analisi sui gravi errori che sono stati commessi senza additare colpe a Luca Pastorino, non serve un capo espiatorio, questo modo di fare appartiene a vecchie logiche che devono essere rottamate. Con obiettività occorre riconoscere che ha perso il Pd e il centrosinistra che non ha saputo prima di tutto unire. Non si ricorra ad altre scuse o scappatoie che finirebbero per lacerare ulteriormente ma si inauguri un’analisi seria e libera da ogni preconcetto. Al presidente Toti esprimo i miei più sinceri auguri di buon lavoro nell’interesse generale della nostra Regione Liguria”.