Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spostamento del mercatino in corso Quadrio, Giaretti: “Sbigottiti e contrari”

Genova. “Preso atto della decisione del Comune di Genova e del Sindaco Doria di spostare il mercatino abusivo di Via Turati in Corso Quadrio, garantendone per altro lo svolgimento dalle ore 9.00 alle ore 13.00, rimaniamo sbigottiti e decisamente contrari a tale decisione”. Lo dichiara Tomaso Giaretti, consigliere del Municipio Centro Est e Coordinatore Metropolitano Forza Italia Giovani Genova.

“La legalità va garantita sempre, le forme di illegalità sanzionate e non basta cambiare la localizzazione di un problema per risolverlo o per rendere legale una situazione che non lo è. E’ paradossale inoltre, che in una città priva di posti auto, si tolga ai cittadini la possibilità di posteggiare i propri mezzi privati in Corso Quadrio nell’orario in cui tale spazio verrà dedicato interamente al mercato abusivo, penalizzando ancora e come sempre i residenti ed i commercianti”, prosegue.

“Il problema di Via Turati si intreccia inoltre con altre problematiche del centro cittadino, basti pensare alla vendita di merce contraffatta all’altezza del galeone ed in Via XX Settembre o il problema dell’alcool a basso costo venduto da alcuni locali di stranieri nel centro storico. Si tratta di attività illegali che danneggiano economicamente i negozianti genovesi, oltre ad offrire, come nel caso del mercato di Via Turati o delle bancarelle dal Galeone, un pessimo biglietto da visita ai turisti. Ci auguriamo che il Sindaco Doria e tutta la Giunta trovino finalmente il buon senso e provvedano al più presto a ripristinare con le autorità competenti la legalità in quello che è il centro storico più grande d’Europa”, conclude Giaretti.