Quantcast
Inchiesta

Spese pazze in Regione, Monteleone testimone al processo Scialfa

Genova. Dall’aula del Consiglio regionale a quelle del tribunale. Rosario Monteleone, ex presidente del consiglio ed ex capogruppo dell’Udc, interverrà in qualità di testimone nel processo in cui è imputato Nicolò Scialfa.

A chiamarlo in causa, citandolo come testimone, è stato proprio l’ex capogruppo dell’Idv ed ex vicepresidente della Giunta, nel processo per le spese pazze in cui è
accusato di peculato. Secondo l’accusa Scialfa avrebbe sottratto alle casse pubbliche e avere speso per generi personali (viaggi, vini, cene e abbigliamento) 70.000 euro.

Anche Monteleone è indagato, in un’altra inchiesta, per lo stesso capo d’imputazione: avrebbe speso 120.000 euro per motivi personali e non istituzionali, come invece previsto dalla legge. Oltre a Monteleone, nella lista dei testi di Scialfa ci sono l’attuale segretario generale della Regione Liguria Augusto Pessina e l’ex assessore al Bilancio Giovanni Battista Pittaluga.

Più informazioni
leggi anche
  • Spese pazze
    Spese pazze in Regione, interrogati Miceli e Della Bianca. L’ex capogruppo del Pd: “Seguito le regole”
  • Rito abbreviato
    Spese pazze: Piredda e Quaini condannati