Quantcast
I dati della provincia

Regionali 2015: il M5s sfonda a Genova, il Pd è solo secondo fotogallery

In provincia Toti "perde" 3 punti, Paita 2. Pastorino in doppia cifra

In provincia di Genova la coalizione a sostegno di Giovanni Toti arriva al 34,02% a differenza del 37,72% regionale. La percentuale per il candidato e vincitore del confronto è del 31,06% rispetto al 34,45% regionale.

Alice Salvatore sfonda nel capoluogo con il 27.58% (oltre 100 mila preferenze), mentre il M5S raggiunge quota 25,38%, dati maggiori rispetto alla quota regionale che è rispettivamente del 24,83% e del 22,28%.

Raffaella Paita in provincia di Genova ha 2 punti percentuali in meno rispetto al 27,84% regionale. L’unione tra Pd, Liguri per Paita e Liguria Cambia arriva al 28,37%, mentre sull’intera regione ha raggiunto il 30,35%.

Luca Pastorino a Genova e provincia supera il 10% arrivando all’11,75%, mentre nel regionale si ferma al 9,4%. Le sue due liste nel provinciale registrano un 7,9%, nel regionale il 6,57%.

Meglio su Genova anche Liguria Libera di Enrico Musso con il 2,38% per il candidato presidente e il 2,32% per la lista. Nel regionale il dato è rispettivamente dell’1,62% e dell’1,55%.

leggi anche
consiglio regionale, regione
Equilibrio
Regionali 2015, ecco gli eletti a Genova e provincia
La notte delle elezioni, la vittoria di Giovanni Toti
L'intervista
Regionali 2015, Salvatore: “Ora pressioni per contrastare dissesto idrogeologico”
salvini toti chiavari
La biografia
Giovanni Toti, chi è il nuovo presidente della Liguria
Personaggi
#regionali2015
Regionali 2015, Lunardon e Terrile (Pd): “Sconfitta bruciante, pronti a rimettere il mandato”