Avvelenamento

Pesci morti a Genova Trasta, probabile avvelenamento da alluminio nel torrente

Venerdì scorso vennero trovate rane e pesci morti. Il risultato delle analisi, al momento non ancora ufficiale.

Genova. Sarebbe stata l’eccessiva presenza di alluminio nell’acqua a causare, lo scorso 26 giugno, la moria di rane e anguille nel rio Trasta, il torrente che attraversa la frazione della Valpolcevera.

Il risultato, al momento ancora non ufficiale, arriva dopo i campionamenti di Arpal, effettuati lo stesso giorno. La segnalazione era arrivata daii cittadini, allarmati dalla sporcizia del torrente.

Il vicesindaco Stefano Bernini ha momentaneamente escluso una correlazione con i lavori del Terzo Valico, che proseguono proprio a monte del tratto. “Prima di pensare ad una causa precisa bisogna – ha spiegato – individuare la precisa fonte dell’inquinamento. Nel nostro Paese continua a vigere la presunzione di innocenza”.

Aspettiamo – ha continuato – le conferme ufficiali di Arpal. Venisse riscontrata una connessione con le lavorazioni del cantiere procederemo con le verifiche necessarie”.

Più informazioni
leggi anche
  • A valle del cantiere
    Trasta, rane e pesci morti nel torrente: prelievi in corso da parte di Arpal e Asl