Quantcast
Notte brava

“Non ho visto la paletta”, scappa dalla stradale: nelle vene più alcol che sangue

Genova. Un cinquantenne genovese, domenica notte, è fuggito all’alt con il suo scooter perché in stato di ebbrezza. Gli agenti della Polizia Stradale, però, lo hanno raggiungo e l’uomo è tornato a casa a piedi e senza patente.

Il fatto è successo appena prima dell’alba, quando l’uomo, un impiegato di banca, stava tornando da un locale della riviera dove aveva tirato fino a tardi e bevuto molto. Alla guida del suo scooter, un potente T-Max, è stato visto dalla polizia mentre ondeggiava in Corso Italia e lui a sua volta ha notato le luci blu lampeggianti e ha deciso di darsi alla fuga.

Arrivato alla rotonda davanti alla Fiera ha piegato energicamente in direzione Brignole, ma i poliziotti l’hanno raggiunto e a quel punto ha deciso di fermarsi. In notti come queste l’apparecchio che non può e non deve mancare a bordo di una pattuglia della Polizia Stradale è l’etilometro che è subito stato “investito” dal soffio dello scooterista. Il risultato è stato incredibile: 2,26 grammi di alcol per ogni litro di sangue: quasi cinque volte il limite di legge. “Non ho visto la paletta”, si è giustificato incerto.

Multa per eccesso di velocità a parte, in questi casi il codice prevede una denuncia, il ritiro e la sospensione della patente per parecchi mesi e soprattutto la confisca del mezzo. Non può infine mancare la sanzione per non essersi fermato all’alt.