Quantcast
Scene da bronx

Maxi rissa in via Sampierdarena, botte in mezzo alla strada: agenti feriti

Poliziotti presi a morsi e a stampellate

Sampierdarena. Scene da Bronx questa mattina in via Sampierdarena, dove è scoppiata una maxi rissa in mezzo alla strada, più o meno all’altezza di piazza dei Minolli. Momenti di grande paura, durante i quali la municipale ha dovuto anche chiudere la strada e deviare il traffico.

Secondo quanto appreso, la lite sarebbe iniziata con l’arrivo della polizia, sul posto per notificare un atto giudiziario a un dominicano di 29 anni indagato per spaccio di droga. E’ stato a quel punto che gli animi di sono surriscaldati e tre connazionali del ragazzo, tra cui una giovane, arrivati da una vicina discoteca evidentemente ubriachi, hanno aggredito gli agenti per consentire all’amico di scappare, anche se la sua fuga è terminata alcune centinaia di metri dopo.

La ragazza, che era senza documenti, ha rifiutato di favorire le proprie generalità, ha morso un poliziotto al braccio e strappato una ciocca di capelli ad un altro. Altri due giovani, tra cui il fratello dell’indagato, hanno a loro volta aggredito gli agenti, ma nel frattempo sono arrivati i rinforzi.

Per riportare la situazione alla calma, però, è stato necessario ancora diverso tempo. La ragazza, infatti, utilizzando la stampella del fratello dell’indagato, ha colpito ripetutamente gli agenti. Non solo, il terzo giovane straniero, un 26enne con vari precedenti di polizia per violenza, resistenza, minaccia a pubblico ufficiale ed altro, con violenti calci ha rotto i vetri posteriori della macchina di servizio con la quale stava per essere accompagnato in Questura.

Sono in corso accertamenti volti a ricostruire i fatti, avvenuti alla presenza di numerosi testimoni, in maniera ancora più dettagliata.

leggi anche
  • Via pietro chiesa
    Sampierdarena, rissa e spranghe in strada: arrestati quattro giovani