Tigullio

Lavoro “in nero”: nei guai ristoranti e agriturismi, ma anche una società sportiva

Controlli da Chiavari all'entroterra

Tigullio. Nei giorni scorsi, nel corso di una serie di controlli, la guardia di finanza ha scoperto 6 lavoratori “in nero” presso un ristorante chiavarese e due agriturismi della Val Fontanabuona e della Val Graveglia. Altri 8 lavoratori, impiegati senza rispettare le normative sul lavoro, sono stati individuati alle dipendenze di una società sportiva della zona.

I militari hanno effettuato il controllo nel corso di un evento sportivo, identificando il personale di staff intento a prestare il proprio servizio. Sono state così scoperte le 8 posizioni irregolari, tra cui alcuni lavoratori che la società aveva dichiarato come volontari, ma che in realtà erano veri e propri dipendenti non regolarmente assunti.

Le violazioni contestate hanno portato all’irrogazione della cosiddetta “maxisanzione”, prevista in questi casi, e alle comunicazioni previste agli Enti previdenziali.

leggi anche
  • Irregolari
    Lavoro, blitz della Finanza: 14 in nero tra discoteche, ristoranti e panifici