Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il poker del Rowing si conferma a Piediluco foto

Genova. Le selezioni Junior di Piediluco sorridono alla Liguria remiera, in particolare ai giovani vogatori di Rowing club genovese e Speranza Pra che, alla vigilia di quest’appuntamento, avevano l’obiettivo di staccare il pass per la Coupe de la Jeunesse di Szeged (1-2 agosto). Non sono ancora note le decisione dell’area tecnica federale ma ci sono grandi motivi di soddisfazione per i successi conseguiti che, di fatto, spalancano le porte per l’evento ungherese. Qui diversi canottieri liguri vestiranno per la prima volta la maglia azzurra coronando gli sforzi di un’intera stagione.

Nel 4 di coppia vittoria per il misto Rowing club genovese-Gavirate-Varese. Ottima prova per Giacomo Costa e Michele Rebuffo che, assieme ad Alessandro Ramoni e Matteo Spreafico, staccano di oltre 10 secondi l’equipaggio Flora-D’Annunzio e di oltre 12 Velocior-Arno-San Miniato con a bordo il promettente spezzino Giorgio Federici.
Nel 4 di coppia Junior Sofia Tanghetti (Rowing club genovese) ben unisce le proprie forze assieme ad Arianna Bini (Gavirate), Isabella Mondini (Gavirate) e Silvia Crosio (Amici del Fiume) . Grande battaglia negli ultimi 500 metri del confronto con Lario-Tritium, l’equipaggio di Sofia prevale per soli tre decimi. Il fratello, Alberto Tanghetti (Rowing club genovese, e Matteo Varacca (Speranza Pra‘) portano a termine la loro missione nell’otto, all’interno del misto con VVF Tomei, Marina Militare, Posillipo e Canottieri Varese. La loro barca viaggia quasi 10 secondi più veloce del misto Armida-Monate-Moltrasio-Lario. Secondo posto, nel doppio Junior, per Lorenzo Gaione (Can. Sampierdarenesi), assieme a Leonardo Radice (Reale Soc. Canottieri Cerea).