Genova, consiglio a porte chiuse: la protesta del M5S - Genova 24
Politica

Genova, consiglio a porte chiuse: la protesta del M5S

aula rossa deserta

Genova. Striscioni ironici e poi anche una sagoma di cartone. Come annunciato il Movimento 5 Stelle ha dato il via oggi alla protesta contro il consiglio comunale a porte chiuse, in occasione della delibera sulle aziende partecipate.

Nel mirino il primo cittadino (“Sindaco Doria: da Don Gallo a Marcinkus, come si cambia per non morire politicamente) e l’allargamento della maggioranza al centro (AAA
offresi consigliere di scorta per avere il numero legale, SALDI, OCCASIONE).

Presente anche un cartello con scritto “Porte chiuse? Finestre aperte! Trasmettiamo l’audio del consiglio comunale in via Garibaldi”. Tutto ovviamente fatto rimuovere all’inizio della discussione.

leggi anche
protesta lavoratori partecipate
Tensione
Sì alla delibera sulle partecipate, Tursi blindato e lavoratori in corteo nel centro di Genova