Inquinamento

Genova, livello di attenzione: con il caldo schizza anche lo smog

Genova. Tempo da mare, ma anche da ozono che ieri nel caldo del primo pomeriggio ha fatto registrare uno sforamento del limite di attenzione (180 microgrammi per metro cubo) fra le 14 e le 15 nei dati della centralina della Città metropolitana di Genova in corso Firenze, con una concentrazione media oraria massima di 182 ug/m3.

Al di sotto dei limiti gli altri dati per questo gas e gli altri inquinanti monitorati (monossido di carbonio, biossido d’azoto, diossido di zolfo e polveri sottili), ma le previsioni meteo dell’Aeronautica Militare sono favorevoli al ristagno dello smog.

Il centro operativo aria della Città metropolitana, quindi, consiglia di evitare lunghe esposizioni all’aria aperta a bambini, anziani e persone con problemi respiratori.

Intanto per questi giorni è confermato il livello di attenzione per il caldo.

Più informazioni
leggi anche
  • Estate
    Liguria, occhio al caldo: livello di attenzione su tutta la regione
  • Meteo
    Meteo Liguria, temperature in salita: ecco il grande caldo