Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dalle ronde al Gazebo della legalità: “Sampierdarena ha bisogno di sicurezza” foto

Sampierdarena. Con lo stesso sistema del 2008, nello stesso punto di ritrovo cioè piazza Settembrini, sono ufficialmente iniziati ieri sera i Gazebi della legalità.

“Insieme a un gruppo di cittadini organizzai quasi 80 ronde per la sicurezza di Sampierdarena, oggi come allora la voglia di sicurezza e la dignità dei sampierdarenesi che hanno partecipato è sempre grandissima – spiega Davide Rossi, capogruppo Lega Nord Sampierdarena – Oggi si chiama gazebo serale della legalità e a cadenza di 15 giorni, su richiesta dei residenti, porteremo le persone a riappropriarsi dei propri spazi anche la sera facendo anche uscire le forze dell’ordine dalle caserme”.

Ieri è stata la volta di piazza Settembrini, poi toccherà a Piazza Di Negro, Piazza Masnata e a tutte le eventuali vie in cui verrà fatta richiesta. “Un gazebo come punto di incontro e di socializzazione, un tavolino con succhi di frutta contro la vendita di alcolici notturna che a Sampierdarena è una vera piaga, la voglia di stare insieme come ingrediente imprescindibile finalizzato a migliorare le cose, un cellulare per fotografe degrado e problemi e per telefonare alle forze dell’ordine in caso di presenza di delinquenti”, prosegue Rossi.

Il primo gazebo, che ha movimentato 30 persone tra cittadini, comitati di Piazza Settembrini e leghisti è andato bene. “Le bande di delinquenti che all’inizio erano presenti, con la presenza del gazebo e il girare continuo delle pattuglie della polizia e dei carabinieri si sono prima sedute a lato della piazza e poi se ne sono andati spiazzati dalla troppa gente presente fino alle 23.30 in piazza”, conclude Rossi soddisfatto.