Acquisti online, truffa in agguato? I consigli della Polizia Postale - Genova 24
Sicuri in rete

Acquisti online, truffa in agguato? I consigli della Polizia Postale

polizia postale

Liguria. Nel 2014 sono state presentate 80.805 denunce da parte di utenti truffati, che hanno portato all’arresto di 7 e alla denuncia di 3.436 persone ed al sequestro di 2352 spazi virtuali. Basterebbero questi dati a mettere in guardia chiunque voglia dedicarsi agli acquisti online: un mondo con enormi opportunità. Un mondo sicuro, a patto però di fare attenzione, perché, nella rete come nel mondo fisico, le imprudenze si pagano.

Per questo la Polizia Postale e delle Comunicazioni ha realizzato una “Guida all’e-commerce sicuro”, che offre alcuni utili consigli e pratici suggerimenti per muoversi tra i negozi online senza problemi. Un manuale che arriva in tempo per la stagione estiva, periodo dell’anno in cui il fenomeno delle truffe sembra acutizzarsi, complice anche la ricerca di offerte a bassissimo costo per le tanto attese vacanze.

“Siamo convinti – spiega Giorgio Bacilieri, Dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per la Liguria – che lo strumento fondamentale per contrastare il fenomeno delle truffe in Rete, o comunque per prevenire qualsiasi tipo di insidia on-line, sia costituito dall’informazione e questa guida formerà oggetto della nostra attività di comunicazione rivolta, come noto con grande impegno, a tutte le componenti della società. La nostra Regione offre grandi risorse in campo turistico e pertanto riteniamo di svolgere un’attività di prevenzione, oltre che di contrasto, indispensabile anche per la tutela degli operatori commerciali e dei fruitori dei relativi servizi”.

Ed ecco 8 consigli per acquisti sicuri:

1. Utilizzare software e browser completi ed aggiornati
Avere sempre un buon antivirus aggiornato all’ultima versione sul proprio dispositivo informatico. Gli ultimi sistemi antivirus (gratuiti o a pagamento) danno protezione anche nella scelta degli acquisti su Internet. Per una maggiore sicurezza online, inoltre, è necessario aggiornare all’ultima versione disponibile il browser utilizzato.

2. Dare la preferenza a siti certificati o ufficiali
Quando un’offerta si presenta troppo conveniente, allora è meglio verificare su altri siti. Potrebbe essere un falso o rivelarsi una truffa.
E’ consigliabile dare la preferenza a negozi online di grandi catene già note perché oltre ad offrire sicurezza in termini di pagamento sono affidabili anche per quanto riguarda l’assistenza e la garanzia e sulla spedizione.

3. Dietro ad un indirizzo di un sito deve esserci un vero negozio
Verificare che il sito sia fornito di riferimenti quali un numero di Partiva IVA, un numero di telefono fisso, un indirizzo fisico e ulteriori dati per contattare l’azienda.

4. Leggere sempre i commenti e i feedback di altri acquirenti
E’ buona norma leggere i “feedback” pubblicati dagli altri utenti sul sito che lo mette in vendita. Anche le informazioni sull’attendibilità del sito attraverso i motori di ricerca, sui forum o sui social sono utilissime.

5. Su smartphone o tablet utilizzare le app ufficiali dei negozi online
Se si sceglie di acquistare da grandi negozi online, il consiglio è quello di utilizzare le app ufficiali dei relativi negozi per completare l’acquisto.

6. Utilizzare soprattutto carte di credito ricaricabili
Per completare una transazione d’acquisto sono indispensabili pochi dati come numero di carta, data di scadenza della carta ed indirizzo per la spedizione della merce.
Se un venditore chiede ulteriori dati probabilmente vuole assumere informazioni personali (numero del conto, PIN o password) che, in quanto tali, dovete custodire gelosamente e non divulgare. Al momento di concludere l’acquisto, la presenza del lucchetto chiuso in fondo alla pagina o di “https” nella barra degli indirizzi sono ulteriori conferme sulla riservatezza dei dati inseriti.

7. Non cadere nella rete del phishing e/o dello smishing
Ovvero nella rete di quei truffatori che attraverso mail o sms contraffatti, richiedono di cliccare su un link al fine di raggiungere una pagina web trappola e sfruttando meccanismi psicologici come l’urgenza o l’ottenimento di un vantaggio personale.

8. Assicurare gli acquisti
E’importante scegliere sempre una spedizione tracciabile ed assicurata. Il costo potrebbe essere di poco superiore ma permette di sapere in modo certo e tempestivo dove si trova l’oggetto acquistato fino alla sua consegna.

Più informazioni
leggi anche
mail virus
Cronaca
“Ordine effettuato”, la nuova truffa online arriva anche a Genova e nel Tigullio: attenzione agli allegati
cellulare
Cronaca
Busalla, truffa online: riceve il bonifico, ma non spedisce il cellulare
truffa informatica
Cronaca
Vendeva tablet a prezzi scontati, ma poi inviava cianfrusaglie: scoperta maxi truffa online