Cronaca

Abusi su minori, condannato l’ex portiere della Sampdoria Matteo Sereni

Genova. Matteo Sereni, ex portiere di Sampdoria, Torino e Lazio, è stato condannato a 3 anni e 6 mesi di reclusione. E’ questo il verdetto del processo con rito abbreviato conclusosi nelle scorse ore a Tempio Pausania. L’ex calciatore era accusato dalla ex moglie Silvia Cantoro, di abusi su minori.

I fatti sarebbero stati commessi in una villa in Costa Smeralda nell’estate del 2009.

“Sono sconvolto – queste le dichiarazioni di Sereni, rilasciate attraverso i suoi legali – Ho perso ogni fiducia nella giustizia. L’unica cosa che mi mantiene vivo è sapere che i miei figli conoscono la verità”.