Economia

Turismo, in Liguria prevale il segno più: i dati dei primi mesi del 2015

Liguria. L’Osservatorio Turistico Regionale, gestito in collaborazione fra Regione Liguria e Unioncamere Liguria, presenta la prima congiuntura del 2015: le imprese ricettive della Liguria aprono il 2015 con un bilancio positivo in termini di occupazione camere, delineando un trend tendenzialmente stabile rispetto al 2014 per il mese di gennaio (-0,7%) e in crescita nei due mesi successivi (+3,6% febbraio, +6% marzo).

Unico dato in leggero calo è quello del comparto alberghiero in gennaio, che registra un -2,9% di camere vendute rispetto all’anno precedente, con una percentuale di occupazione media per il trimestre pari al 28,5%. Recuperano sui cali registrati nel 2014 invece le strutture extralberghiere, con performances positive in particolare a marzo, sia per gli open air sia per gli altri esercizi extralberghieri. Nel comparto alberghiero qualche ritocco delle tariffe applicate alla clientela da parte degli hotel di categoria superiore. Per gli altri invece sostanziale stabilità.

“Imperia e Genova – rileva l’Assessore regionale al Turismo Angelo Berlangieri – sono anche quest’anno le province con le quote di venduto più consistenti della stagione. Per Imperia leggiamo una crescita rispetto al 2014. Per Genova (sia provincia sia capoluogo), leggiamo invece un calo tendenziale. Savona vede, rispetto al 2014, un’occupazione camere in diminuzione a gennaio e in crescita significativa nei due mesi successivi. Per La Spezia invece risultati positivi per tutti e tre i mesi. E come di consueto sono le città a registrare le percentuali di occupazione camere più elevate del periodo”.

La rilevazione svolta ad aprile ha riscontrato un’occupazione camere per la settimana di Pasqua in media pari a 8 su 10 e già prenotate per maggio oltre il 26% delle camere disponibili nella regione, con punte di prenotazioni nei centri urbani (38%), specie in concomitanza delle festività (51% per il 25 aprile, il 47% per il 1 maggio). “Abbiamo chiesto ai nostri referenti di settore per le Associazioni di Categoria – fa notare il Presidente di Unioncamere Liguria Paolo Odone – di esprimere una previsione complessiva per la primavera, e siamo felici di poter finalmente riportare qualche sensazione di ripresa, che fa intravedere un lieve aumento in termini di prenotazioni. Cauto ottimismo in particolare per Genova, dove le attività di promozione turistica sembrano dare buoni risultati. Vorrei aggiungere che iniziative di visibilità nazionale e sovranazionale di grande rilievo, come in questi giorni il Giro d’Italia, fanno un ottimo servizio al settore: abbiamo visto tutti in televisione le meravigliose immagini della Riviera. Aspettiamo adesso di raccogliere i frutti di questa bella vetrina”.

Più informazioni