Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestri Levante cammina sui “sentieri verdi”: percorsi urbani accessibili a tutti

Sestri Levante. La giunta di Sestri Levante approva la realizzazione di un progetto innovativo e originale per l’abbattimento delle barriere architettoniche e la promozione del decoro urbano.

I sentieri verdi urbani è una metodologia progettuale architettonica applicabile ad ogni città, basata sulla ricerca sociale di tipo qualitativo, finalizzata alla rigenerazione urbana e al collegamento di luoghi di interesse collettivo sia per i cittadini che per i turisti, a partire da una scuola primaria. Sono percorsi pedonali urbani che si sviluppano lungo il marciapiede, alla misura di tutti: abbattute le barriere architettoniche, risolte criticità relative alla sicurezza e riqualificati luoghi o evidenziati volumi e spazi attraverso l’arte, con la realizzazione di piccoli interventi di manutenzione e progettazione, e con l’ausilio di una segnaletica pedonale dedicata e di una cartografia puntuale.

The Green Paths è infatti un progetto ideato dall’architetto Barbara d’Urso e sviluppato dallo Studio Associato “The Green Paths” insieme all’architetto Felice Pelle ed alla pedagogista Nicoletta Salamone. Il lavoro si è svolto nell’arco dell’anno scolastico ed è partito individuando tre percorsi nella città che potessero collegare 3 punti strategici: l’Ospedale, il Musel e la Stazione partendo da Pila.

La progettazione dei sentieri è stata studiata con i bambini, le Associazioni che coinvolgono disabili sensoriali e motori, la Terza Età, mamme con passeggini alcuni frequentatori del gruppo Fb dei Mugugni di Sestri Levante, che hanno percorso i tragitti evidenziando le aree su cui occorre intervenire. Ma non solo, non è stata dimenticata la bellezza, coinvolgendo alcuni artisti del territorio del calibro di Monica Marcenaro per individuare anche interventi di riqualificazione e decoro urbano.

Il progetto TGP1 ha per questo ottenuto il patrocinio di Unicef, grazie al Presidente Unicef di Genova Franco Cirio e a Marina Cinieri, ed il patrocinio dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Onlus sezione Chiavari, grazie al
Presidente Cristina Minerva.

L’Assessore alle Politiche Sociali Lucia Pinasco: “Siamo molto fieri di questa esperienza che ha un alto valore educativo e partecipativo, oltre che architettonico ed artistico. In questi giorni inizierà la parte pratica degli interventi, tutti piccoli e poco costosi ma utilissimi per rendere la città sempre più a misura di tutti. A breve inaugureremo insieme ad Unicef il primo tratto, per arrivare a concludere i lavori entro ottobre”.