Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuova Oregina, sconfitta che vale la salvezza

Il Borgo Incrociati vince, ma il gol di Ivaldi non basta per salvarsi

Nulla da fare. Il Borgo Incrociati non è riuscito a ribaltare il 2-0 rimediato nella partita di andata dei playout contro il Nuova Oregina, anche se va detto che la squadra del presidente Marchese ci ha provato. E dire che la partita andata in scena al “Guerrino Strinati” era iniziato con i migliori auspici. Ivaldi dopo un solo minuto di gioco porta avanti i padroni di casa e fa presagire in un buon recupero. Qui l’errore del Borgo Incrociati, probabilmente, ovvero avere sottovalutato le avversarie incontrate nei playout. Mai scesi in campo contro il Torriglia e poco concentrati nella partita di andata, i locali avrebbero meritato qualcosa in più nell’ultima partita dell’anno, ma il Nuova Oregina, a dispetto dei 14 punti di distacco si è guadagnato la permanenza in Seconda Categoria con due partite preparate perfettamente. Dopo un match d’andata giocato all’attacco con ordine e caparbietà, nella domenica cruciale, ovvero la scorsa, ha saputo soffrire l’arrembaggio di un Borgo Incrociati che commette un vero e proprio suicidio sportivo, se si conta che arrivava ai playout come miglior classificata. Per i rossoblu ora si apre un nuovo capitolo con un campionato di Terza Categoria da giocare da protagonisti. Il Nuova Oregina si gode l’ottimo risultato, ma l’anno prossimo sarà necessario un campionato diverso per non dover soffrire così tanto.