Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Regionali, Piccardi (Pcl): “E’ più pericoloso l’immigrato o la Lega Nord, stampella del grande capitale?”

Genova. “La contestazione è partita al mattino con un corteo eterogeneo e multirazziale, composto da immigranti, occupanti, compagni degli spazi sociali, presenze antifasciste e anticapitaliste e dal Movimento per il diritto alla casa”. Lo dichiara il candidato alla presidenza della Regione per il Partito Comunista dei Lavoratori (Pcl), Matteo Piccardi, in merito a quanto accaduto ieri durante il comizio di Matteo Salvini in piazza De Ferrari.

“Forza tenute insieme da una proposta antifascista e anticapitalista – prosegue – un corteo pacifico, che ha portato i commercianti a rimandare la propria manifestazione contro il mercatino di Turati e che ha raccolto molti consensi nel centro storico, tanto da trasformarsi in un grande serpentone”.

Poi è arrivato il pomeriggio. “In piazza De Ferrari la polizia ha caricato i compagni tra o quattro volte e uno di loro è stato anche fermato e portato via – continua il candidato – Protetti dalle forze dell’ordine, inoltre, c’erano anche esponenti di Casa Pound, che appoggiano Salvini, e che ai primi tafferugli sono scappati”.

Il Pcl era in piazza. “Come partito esprimiamo solidarietà, anche attraverso la nostra presenza, a tutte le forme di contestazione verso chi propone un’agenda politica razzista, xenofoba e filocapitalista, che fa dell’immigrazione un falso bersaglio, perché in realtà ha dimostrato di non saper dare risposte ai problemi concreti del Paese, come la scuola, il lavoro e la sanità. Tutto questo perché è una stampella del grande capitale”, dichiara ancora Piccardi.

E qui una domanda. “Chi è più pericoloso, l’immigrato o la Lega Nord? I danni fatti dal Carroccio dal 1996 ad oggi, periodo in cui ha sempre appoggiato il Governo in carica, sono innumerevoli, basti pensare alla legge 30 Maroni sulla precarizzazione del lavoro, alla legge Gelmini sui tagli verticali a scuola e sanità pubblica. Poi hanno anche votato condoni edilizi e condoni fiscali. Quindi chi costa di più? Sicuramente la Lega, visto che gli immigrati, stando ai dati sociali, creano una ricchezza di 4 miliardi di euro per il Paese, scarto tra ciò che costano e ciò che producono”, conclude il rappresentante del Pcl.