Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rari Bogliasco, le ragazze sconfitte nella prima semifinale a Padova

La bella Rarirosa disputa la semifinale scudetto contro la capolista della stagione regolare, a casa sua, con una piscina colma di pubblico, giunto per una gara davvero spettacolare. Gara 1 infatti si è giocata a Padova, mentre il ritorno sarà alla Gianni Vassallo mercoledì prossimo, alle 19.30.

Solo 27 secondi ed è la padavina Dario a segnare il primo gol della partita 1-0. Poi non ci sarà più nulla se non nuoto, lotta e grandi difese per tutto il periodo, che si chiude sul medesimo risultato d’apertura.

Nella seconda frazione servono solo 52 secondi, di nuovo Plebiscito, di nuovo Dario 2-0. Poi Padova dilaga davvero: la doppietta di Laura Barzon, Laura
Savioli e Queirolo fissano sul 6-0 il risultato complessivo.

Nella terza frazione di gioco la Rarirosa finalmente si blocca, tanto che arriva la rete di Maggi, per il provvisorio 6-1. La segue Giulia Millo con il 6-2, poi Martina Savioli sigla il 7-2, sul quale la frazione si chiude.

L’ultimo tempo comincia con Agnese Cocchiere, che mette a segno il 7-3 per il Bogliasco. Ma sono Lascialandà in superiorità numerica, prima e unica trasformata in tutta la partita da entrambe le squadre, poi Laura Barzon a chiudere il match 9-3, una doppia rete delle padrone di casa che non lasciano scampo.

Il Bogliasco visto a Padova non è la squadra che conosciamo, e forse ha pagato l’emozione dell’appuntamento; ma c’è il ritorno e ci saranno tre giorni per
preparare il giusto riscatto.
Commenta così Mario Sinatra, l’allenatore del Bogliasco: “Un po’ contratte non è andata benissimo.  Raggiunto l’obbiettivo della semi finale è
scesa la tensione, ed è naturale.  Non siamo state in partita, loro invece più convinte, più pronte a giocarsela. Siamo mancate in attacco nonostante le occasioni e loro hanno sfruttato le ripartenze, il contropiede, una delle loro qualità migliori. Noi bene da schierate.
Non facciamo drammi. Mercoledì però si riparte dallo 0-0, palla al centro e sono convintissimo che saremo molto più attente, forse ci voleva una scossone, ci farà bene, anche questo fa parte del percorso di crescita”.

 

LANTECH PLEBISCITO-RARI NANTES BOGLIASCO 9-3
(1-0, 5-0, 1-2, 2-1)

LANTECH PLEBISCITO  Teani, L. Barzon 3, I. Savioli 1, Gottardo, M. Savioli 1, Queirolo 1, A. Millo, Dario 2, Rocco, Bosello, Nencha,
Lascialandà 1, Barzon. All. Posterivo

RARI NANTES BOGLIASCO Falconi, Viacava, Rossi, Dufour, Trucco, G. Millo 1, Maggi 1, Rogondino, Boero, Rambaldi  Guidasci, Cocchiere 1,
Frassinetti , Casareto. All. Sinatra

ARBITRI L. Bianco – Fusco

COMMISSARIO DI CAMPO Tognoni

NOTE  Superiorità numeriche Plebiscito 1/4, Bogliasco 0/3. Uscite per tre falli: nessuna. Spettatori: 500.