Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pesce congelato scaduto rivenduto come fresco: maxi sequestro a Genova

Col il solvente correggevano le date, scongelavano il pesce e lo rivendevano come se fosse fresco

Genova. Avevano escogitato un sistema per rimettere sul mercato come pesce fresco quello congelato e scaduto, ovvero con il solvente correggevano le date. Salmone, pesce spada, polpa di granchio, aragoste che avevano in alcuni casi anche quattro anni dalla data di produzione e venivano rivenduti come freschi.

Un giro illecito da centinaia di migliaia di euro quello scoperto dai carabinieri del Nas di Genova al termine di una serie di controlli a tutela del consumatore conclusi con due denunce.

I militari hanno sequestrato oltre 24 tonnellate di pesce avariato per un totale di circa un milione di euro. Prodotti destinati al mercato italiano ma anche a quello estero ed in particolare a Danimarca e San Marino. Nel mirino è finita una ditta del Valpolcevera che, secondo quanto accertato, ha realizzato numerosi illeciti in materia di stoccaggio e vendita di ingenti quantitativi di pesce.

Il legale rappresentante della ditta, un genovese di 76 anni, è stato denunciato a piede libero per contraffazione e frode alimentare. L’indagine dei militari denominata “maquillage” proprio in virtù della capacità dell’ azienda di alterare la data di scadenza dei prodotti ha portato a scoprire in un deposito di Genova un container posizionato in posizione elevata e privo di ogni autorizzazione dove venivano stipato il pesce da scongelare e rivendere.