Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Samp ad Empoli si sveglia troppo tardi: 1-1 risultati

Un'opaca Sampdoria ringrazia Eto'o

Più informazioni su

Empoli.   Passo falso della Samp, che traccheggia per 70 minuti, poi tre sostituzioni cambiano il volto della partita… finisce 1-1, ma i goal potevano essere molti di più da una parte e dall’altra.

Si inizia con un minuto di raccoglimento in ricordo delle vittime della prima guerra mondiale, di cui ricorre il centenario… la sorpresa è Samuel Eto’o in panchina e Djordjevic in campo.

Non è ancora passato un minuto e già l’Empoli ha avuto due occasioni di goal, la prima su colpo di testa di Rugani, su corner di Valdifiori e la seconda su un’incursione di Maccarone.

Al 3° Saponara spacca la difesa della Samp, appoggia a Vecino, che da lontano scuote la traversa.

Al 6° parata di Viviano su tiro di Saponara … gioca solo l’Empoli, su ogni palla vagante arrivano sempre primi i giocatori toscani… di blucerchiato al Catellani c’è solo una curva, dove i tifosi genovesi danno spettacolo.

Al 10° Viviano blocca facilmente un punizione di Maccarone.

Dopo 18 minuti, una prima azione discreta della Samp… ne scaturisce un corner sprecato da Muriel… l’impressione, dopo la prima mezza’ora, è che i giocatori del Doria siano già mentalmente in ferie…

Al 31° Vecino impegna da fuori il portiere della Samp.

Al 35° finalmente una fiammata della Samp …con i fiammiferi in mano a Obiang e Muriel, ma sono spunti personali, non di squadra.

Al 38° occasione clamorosa per Maccarone, che dal limite piazza sopra la traversa, dopo una strepitosa azione di Croce ed Hysaj.

Al 40° giallo a Valdifiori per fallo su Soriano a metà campo.

Al 42° Palombo perde una palla a metà campo, scatenando una pericolosa ripartenza dell’Empoli, chiusa bene da Regini.

Al 47° tunnel di Saponara a Palombo e Acquah si prende il giallo per fermarlo… la punizione di Valdifiori finisce alta sopra la traversa.

Alla fine del primo tempo di positivo c’è solo il risultato… e la considerazione che la Samp non c’è con la “testa”…

Tornano le squadre in campo, vediamo se Mihajlovic ha dato una “scossa” ai giocatori negli spogliatoi, riuscendo a toccare i tasti giusti… intanto Eto’o e Duncan iniziano il riscaldamento.

Subito Muriel perde palla e prova a recuperarla, ma si prende un’ammonizione.

Bastano 4 minuti per capire che la musica non è cambiata, altro pericolo portato da Saponara alla porta della Samp, con Palombo che rimedia, buttandosi sulla linea di tiro.

Un paio di palle perse da Djordjevic, inducono Sinisa a dire a Eto’o di prepararsi ad entrare, cosa che avviene al 56°.

Al 57° arriva il goal di Pucciarelli, con Maccarone che gli fornisce l’assist.

Al 60° Croce va via in contropiede, con Acquah che annaspa dietro, palla a Maccarone che sparacchia fuori.

Al 66° ci prova da lontano il subentrato Duncan (per Palombo).

Al 70° Hysaj atterra Eto’o in area… il camerunese chiede il rigore… che c’è, ma non viene concesso.

Al 75° miracolo di Bassi, con parata su tiro a botta sicura dell’appena entrato Correa… sul ribaltamento dell’azione, Zielinski mette fuori di poco.

Al 77° Viviano respinge di testa dal limite dell’area.

All’84° grande intervento di Bassi su colpo di testa di De Silvestri, su calcio d’angolo.

All’86° occasione gigantesca per la Samp: Eto’o non riesce a deviare, a pochi passi dalla linea di porta, un ottimo traversone di Correa.

All’88° grande palla di Duncan per Soriano (che ha poco specchio) e altra parata importante di Bassi.

Al 90° Eto’o tiene vive le speranze d’Europa della Samp: si gira dal limite area e infila nell’angolo rasoterra alla destra di Bassi: 1-1

Gialli per Romagnoli e Vecino nel recupero.

Triplice fischio finale: 70 minuti di Empoli e 20 di Sampdoria… troppo pochi per vincere, pur con cinque occasioni clamorose nel finale.