Quantcast
Viabilità

Il Giro d’Italia a Genova: tutti i divieti e le modifiche alla viabilità

giro italia a genova

Genova. Ecco l’ordinanza con le modifiche alla viabilità per il Giro d’Italia. L’istituzione della temporanea disciplina della sosta veicolare, del transito e della circolazione stradale in generale, dalle ore 19:00 del giorno 09 maggio 2015, alle ore 24:00, del giorno successivo 10 maggio 2015, e comunque fino a cessate esigenze del termine della tappa ciclistica del “Giro d’Italia”, e in funzione dell’andamento della stessa, per tutto il percorso della competizione sportiva ricadente nel territorio comunale.

Dalle 07,00 divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati, e dalle 13,00 di circolazione veicolare per l’intero percorso di gara, fino alle ore 17:00 del giorno 10 maggio 2015 e comunque fino a cessate esigenze, nelle seguenti vie: Località Vesima dal civico 21 (confine di competenza stradale Comune di Genova), via Camozzini, via Don G. Verità, Via Voltri, Via Prà, Via Pegli, Via Lungomare di Pegli, Via Ronchi, Via Multedo di Pegli.

MUNICIPIO VII

Dalle 07,00 divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati, e dalle 13,00 di circolazione veicolare per l’intero percorso di gara, fino alle ore 17:00 del giorno 10 maggio 2015 e comunque fino a cessate esigenze, nelle seguenti vie: Località Vesima dal civico 21 (confine di competenza stradale Comune di Genova), via Camozzini, via Don G. Verità, Via Voltri, Via Prà, Via Pegli, Via Lungomare di Pegli, Via Ronchi, Via Multedo di Pegli.

MUNICIPIO VI

Divieto di sosta veicolare con la rimozione coatta del veicolo per gli inadempienti per l’intero percorso di gara dalle ore 07:00 alle ore 17:00 del 10.05.2015 ed inoltre dalle ore 13.00 alle ore 17.00 del 10.05.2015 divieto di transito e comunque fino a cessate esigenze, nelle seguenti vie: via Merano, Via Soliman, Via Puccini, via Albareto, Rotatoria Albareto/Siffredi, Via Siffredi, Via Guido Rossa.
Per le stesse motivazioni espresse in narrativa, è altresì vietata la circolazione veicolare nella semicarreggiata lato a mare della via Siffredi, tratto compreso tra lo svincolo aeroportuale e via Manara, con obbligo in quest’ultima di svolta a sinistra e immissione nella via Giotto, ad esclusione dei veicoli di soccorso, di Polizia e dei Vigili del Fuoco.

MUNICIPIO II

Il giorno 10 maggio 2015, dalle ore 13:00 sino alle ore 17:00, e comunque fino al termine del passaggio della corsa, è temporaneamente istituito il divieto di transito a tutti i veicoli, eccetto mezzi di supporto e corredo ai ciclisti in gara nelle seguenti vie: parte terminale di Via Guido Rossa, Rotatoria Fiumarone, Lungomare Canepa, Elicoidale.

STRADA SOPRAELEVATA ALDO MORO

Per le motivazioni espresse in premessa, il giorno 10 maggio 2015, dalle ore 14:00 alle ore 17:00, e comunque fino al termine della corsa, è temporaneamente istituito il divieto di transito a tutti i veicoli, eccetto mezzi di supporto e corredo ai ciclisti in gara.
Per il solo giorno di domenica 10 maggio 2015, e limitatamente allo svolgimento della manifestazione in oggetto, sulla strada sopraelevata Aldo Moro, è autorizzato il transito ai veicoli aventi peso complessivo superiore a t. 2,5 purché facenti parte dell’organizzazione della corsa ciclistica e mantenendo una distanza di cento metri dal veicolo che precede.
Tali disposizioni dovranno essere rese note all’utenza tutta tramite avviso riportato sui pannelli luminosi.

MUNICIPIO I

Dalle ore 19.00 del 09 maggio 2015 alle ore 24:00 del giorno successivo 10 maggio 2015, e comunque fino a cessate esigenze, è temporaneamente istituito il divieto di sosta veicolare, con la sanzione accessoria della rimozione del veicolo per gli inadempienti, e il divieto di transito nelle seguenti strade: Piazza De Ferrari e Via XX Settembre su ambo i lati
Dalle ore 00,00 fino alle 24,00 del 10 Maggio divieto di transito e sosta, con la sanzione accessoria della rimozione forzata nelle seguenti strade: Piazza Matteotti, Via Petrarca, Via di Porta Soprana (tra Via Meucci e Via Petrarca) P.za Dante, Via Dante, Via Fieschi ( da XX Settembre e Carducci ), Via Ceccardi( da Carducci a P.za Dante ),Via Carducci ( tra Fieschi e Ceccardi ) Via Vernazza (XII Ottobre, Fucine), P.za Corvetto, Via SS. G. e Filippo, P.za Brignole, Via E. De Amicis, ambo i lati. Dalle ore 06,00 fino alle ore24,00 nella Via Vernazza, tra l.go XII Ottobre e l.go Fucine inversione del senso di marcia da ponente a levante.
Il giorno 10 maggio 2015, dalle ore 14:00 sino a cessate esigenze, nelle strade interessate, a corollario del percorso della gara, sono istituite le seguenti modifiche della circolazione veicolare: ripristino del doppio senso di circolazione in Via XXV Aprile e Piazza Fontane Marose, istituzione del senso unico con direzione ponente nella Via Garibaldi , istituzione del senso unico con direzione Ponente mare ( Marose ), nella Via San Sebastiano, P.za Rovere e Sal. Santa Caterina, Via Cassa di Risparmio (direzione obbligatoria a sinistra), Piazza Corvetto (ripristino del doppio senso di circolazione sul lato a monte del monumento a Vittorio Emanuele).
Dalle ore 06.00 del 10 maggio 2015 sino a cessate esigenze inversione del senso di marcia nella via Foscolo, istituzione del senso unico di marcia nella via San Vincenzo (tra Sauli e Foscolo) con direzione XX Settembre e nella Via Colombo (tra Via della Consolazione e Via San Vincenzo) inversione del senso di marcia nelle vie Varese, Tollot e Galata sino al civico 35, ripristino del doppio senso di circolazione nella Via Galata nel tratto compreso tra Via XX Settembre e Piazza Colombo. Inversione del senso di marcia di Via di Porta Soprana tratto compreso tra via Meucci e i Piani di Sant’Andrea) e Via del Colle (tratto compreso tra Via Ravasco e i piani di Sant’Andrea).

MUNICIPIO III

Il giorno 10 maggio 2015, dalle ore 07:00 alle ore 24:00, e comunque fino a cessate esigenze in Via Monnet, è temporaneamente istituito il capolinea dei mezzi di trasporto pubblico ATP; dalle ore 14.00 alle ore 17.00, in Via Canevari all’altezza di Corso Montegrappa obbligo di svolta a sinistra per i veicoli provenienti da monte con destinazione levante; Corso Galliera/Piazza Manzoni obbligo di svolta a sinistra per i veicoli provenienti da monte con destinazione levante; Piazza Giusti/Via Archimede/Corso Sardegna con direzione levante obbligo di percorrere via Giacometti.
Inoltre divieto di transito (con esclusione dei veicoli afferenti a proprietà laterali) in Via Canevari (tratto compreso tra Corso Montegrappa e Piazza Verdi), Corso Galilei, Via Archimede e Corso Sardegna (tratto tra Piazza Giusti e fornice ferrovia per i veicoli diretti a mare).

MUNICIPIO VIII

Il giorno 10 maggio 2015, dalle ore 00:00 alle ore 17:00, e comunque fino a cessate esigenze, è temporaneamente istituito il divieto di sosta veicolare, con la sanzione accessoria della rimozione del veicolo per gli inadempienti, nelle seguenti vie: Brigate Partigiane (lato levante), Brigata Bisagno, Via Cadorna, Piazza Verdi, Piazza delle Americhe (lato mare), Via T. Invrea (tratto compreso tra Piazza Verdi e Corso Torino),Corso Torino (nel viale centrale tratto compreso tra Via T. Invrea e Corso Buenos Aires), Piazza Tommaseo (lato mare), Via F. Pozzo, Via Albaro, Via Ricci (lato mare e centro strada), Via Boselli (lato mare e centro strada), Via Pisa (tratto compreso tra Via Boselli e Via G. Bruno), Via G. Bruno, Corso Italia (carreggiata lato monte), Corso Marconi.
Dalle ore 08.00 del 10 maggio 2015 sino a cessate esigenze, in Via Brigata Liguria, nel tratto compreso tra Via Ippolito d’Aste e Via XX Settembre/Cadorna è istituito il divieto di sosta con la sanzione accessoria del veicolo per gli inadempienti ed il divieto di transito veicolare ad eccezione dei veicoli di supporto e corredo ai ciclisti in gara.
Il giorno 10 maggio 2015, dalle ore 14:00 alle ore 17:00, e comunque fino a cessate esigenze, è temporaneamente istituito il divieto di transito nelle seguenti vie facenti parte del percorso di gara eccetto per i mezzi di supporto e corredo ai ciclisti in gara, nonché per i veicoli di soccorso, di Polizia, VV.FF. in servizio di emergenza : Brigate Partigiane, Brigata Bisagno, Via Cadorna, Piazza Verdi, Piazza delle Americhe (lato mare)Via T. Invrea (tratto compreso tra Piazza Verdi e Corso Torino),Corso Torino (tratto compreso tra Via T. Invrea e Corso Buenos Aires), Piazza Tommaseo (lato mare), Via F. Pozzo, rotonda Cereti (lato monte), Via Albaro, Via Ricci, Via Boselli, Via Pisa (tratto compreso tra Via Boselli e Via G. Bruno), Via G. Bruno, Corso Italia (semicarreggiata monte tra Bruno e Campanella e semicarreggiata mare tratto tra via Campanella e C.so Marconi), Corso Marconi (semicarreggiata mare nel tratto compreso tra via Casaregis e p.za Rossetti e ambo le carreggiate tra sbocco p.za Rossetti e rotatoria 9 Novembre 1989), Rotatoria 9 novembre 1989 .
Contestualmente l’interdizione all’accesso per tutte le vie che si affacciano sul percorso di gara: Gestro ,Cecchi, Ruspoli, Maddaloni, Diaz, Pisacane, sbocco Piazza della Vittoria, Brigata Liguria, Fiume, Thaon De Revel, Rivale, slargo Lambruschini, Antiochia, Largo Archimede, Torino (tratto mare), Casaregis, sbocco Caffa, Monte Suello, Trento Riboli, Byron, Sacramentine, Piazza Leopardi, Bocchella, Don Perosio, Piazza L. da Vinci (lato mare), Deiana, Cappellini, controviale Boselli, Guerrazzi, Gorgona, Pontini, Amalfi, Traverso, De Gaspari, Medici del Vascello, Medaglie d’Oro Lunga Navigazione, via Capello, Rimassa e Rossetti.
Inoltre divieto di transito (con esclusione dei veicoli afferenti a proprietà laterali):Via Cavallotti (corsia discendente), Via Caprera (tra Via Orsini e via Pisa e per i veicoli diretti a ponente anche tra Piazza Sturla e Via Orsini), Via Pisa (tra Via S. Luca d’Albaro e Via G. Bruno), Via Monleone (tra Via Panigalli e Via G. Bruno), Corso Italia (tra Via Cavallotti e Via G. Bruno), carreggiata lato ponente di Viale Brigate Partigiane, Viale Brigata Bisagno, Viale E. Filiberto Duca d’Aosta, Corso Torino (tra Via C. Barabino e Corso Buenos Aires) e Corso Buenos Aires (tratto tra Viale Brigata Bisagno e Corso Torino), Via Tolemaide (tratto tra Corso Torino e Piazza delle Americhe).
Viene invertito il senso di marcia: nel tunnel di collegamento tra Via Brigata Liguria e Piazza della Vittoria (a mare del palazzo IP) al fine di consentire il deflusso dei veicoli presenti in Via Brigata Liguria – nella via Brigata Fanteria Genova (per consentire l’uscita dalle vie Pescatori e Partigiane ponente) – nella via della Bocchella (per consentire l’uscita dalle vie Cambiaso e Cuneo), ed istituzione del doppio senso di marcia in Viale Brigate Partigiane lato ponente per consentire il deflusso dei veicoli in uscita da Via dei Pescatori.
In Piazza della Vittoria nel primo blocco di sosta a mare del suddetto tunnel di collegamento e nel tratto di piazza a lato del Palazzo INPS (capolinea bus ATP che viene temporaneamente sposta in Via Monnet) è istituito il divieto di sosta con la sanzione accessoria della rimozione forzata del veicolo per gl’inadempienti .
Istituzione del senso unico alternato regolamentato da movieri nelle vie dei Pescatori, Medici del Vascello, Traverso, Vassallo, Byron (dal civ. 12 a viale Causa), Sacramentine, Pisa (tra Via Bocchella e Via Monte Zovetto.
Inoltre nell’area riservata ai bus in piazzale Kennedy, dalle ore 20.00 del 09 maggio 2015 alle ore 20.00 del 10 maggio è vietato il transito e la sosta con la rimozione forzata degli inadempienti a tutte le categorie di veicoli.

MUNICIPIO IX

Il giorno 10 maggio 2015, dalle ore 14:00 alle ore 17:00, e comunque fino a cessate esigenze in Piazza Sturla i veicoli in direzione ponente debbono svoltare in Via Sturla.

Nelle strade interessate dal transito della competizione sportiva sono vietate le immissioni veicolari provenienti da ogni accesso laterale pubblico e privato.

Durante la sospensione temporanea della circolazione:
è vietato il transito di qualsiasi veicolo non al seguito della gara, in entrambi i sensi di marcia del tratto interessato al passaggio dei concorrenti;
è fatto divieto a tutti i conducenti di veicoli, a motore e non, nonché ai pedoni, di immettersi nel percorso interessato dal transito degli atleti concorrenti;
è fatto obbligo a tutti i conducenti di veicoli, a motore e non, provenienti da strade o aree che intersecano, ovvero che si immettono su quella interessata dal transito della gara, di arrestare la marcia prima di impegnarla, e di rispettare le segnalazioni manuali, luminose o altro, intimate dagli organi preposti alla vigilanza o del personale dell’organizzazione;
è fatto obbligo ai pedoni di non attraversare la strada;
è fatto obbligo ai conduttori di cani e possessori di animali domestici, che possano accedere accidentalmente alla carreggiata del percorso, di provvedere alla loro attenta custodia.

Per ciò che concerne la chiusura delle arterie stradali interessate, l’interdizione al traffico avverrà 60 minuti prima rispetto al passaggio dei concorrenti, così come allegato nella crono-tabella che deve intendersi parte integrante della presente ordinanza e fino al passaggio della pattuglia della Polizia Municipale. Il transito della carovana pubblicitaria sarà agevolato dalle Forze dell’Ordine, con chiusura della circolazione.

Sono autorizzate le operazioni di transennamento e chiusura delle strade interessate dallo svolgimento della manifestazione del “Giro d’Italia”, anche con banda segnaletica (nastro bicolore bianco/rosso), con cartelli da posizionarsi lungo il percorso onde mantenere libera la carreggiata dai veicoli di qualsiasi tipologia e dai pedoni.
I mezzi di soccorso percorreranno, ove possibile, strade e percorsi alternativi previa intesa con il servizio 118.
Ferma restando la necessità di adottare tutte le cautele necessarie atte ad evitare pericoli, la Polizia Municipale potrà adottare ulteriori provvedimenti di regolazione stradale ritenuti necessari per salvaguardare la sicurezza pubblica, sia per gli atleti partecipanti che per gli organizzatori, nonché per gli spettatori e per l’utenza in generale, limitatamente all’intero ambito temporale di svolgimento della manifestazione sportiva sul territorio comunale.
Per tutta la durata della corsa ciclistica, data la straordinarietà dell’evento, è temporaneamente interdetto l’accesso alle proprietà laterali carrabili raggiungibili normalmente dalla strada interessata dal percorso del Giro d’Italia.