Elezioni regionali, si vota solo domenica: ecco cosa c'è da sapere - Genova 24
#regionali2015

Elezioni regionali, si vota solo domenica: ecco cosa c’è da sapere

Le operazioni di spoglio inizieranno dalle ore 23 di domenica

Elezioni Regionali 2010

Liguria. Le elezioni regionali si svolgeranno nella sola giornata di domenica 31 maggio, dalle ore 7 alle ore 23. Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali, che abbiano compiuto il 18° anno di età alla data del 31 maggio 2015.

L’elettore dovrà presentarsi al proprio seggio munito della tessera elettorale e di un documento di riconoscimento. Qualora nella tessera elettorale fossero esauriti gli spazi, o in caso di smarrimento o furto, l’elettore potrà, fin da oggi, procurarsi una nuova tessera recandosi presso l’Ufficio Elettorale di Corso Torino, 11, che, comunque, osserverà orario prolungato nei giorni di venerdì 29 e sabato 30 maggio (dalle ore 8.10 alle ore 18), domenica 31 maggio (dalle ore 7 alle ore 23), per tutta la durata delle votazioni; oppure presso gli Uffici di delegazione anagrafici sul territorio, con i seguenti orari: sabato 30 maggio dalle ore 8.10 alle ore 12.30 escluso Struppa, domenica 31 maggio dalle ore 7 alle ore 23.

Da giovedì 28 a domenica 31 maggio verrà svolto il servizio gratuito di consegna a domicilio di tessera elettorale agli elettori anziani e/o disabili che siano assolutamente impossibilitati, a recarsi presso gli uffici anagrafici e senza persona di fiducia a cui delegare l’incarico. Per informazioni rivolgersi ai numeri tel. 010 5576829 / 010 5576841.

Gli elettori con problemi di deambulazione possono esprimere il voto in una qualsiasi sezione delle 141 prive di barriere architettoniche appositamente allestite sul territorio. E’ inoltre attivo un servizio di prenotazione telefonica per il trasporto gratuito da casa al seggio. (telefonare al numero 010/5741433, dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 16, nel periodo lunedì 25 – sabato 30 maggio).

Per i degenti in luogo di cura (ospedali, RSA, ecc.) o detenzione è possibile esercitare il diritto di voto nella struttura, previa autorizzazione richiesta all’Ufficio Elettorale per il tramite della direzione della struttura che usufruisce del seggio, entro sabato 30 maggio p.v. ore 18.00 (tel. 010 5576846 – 010 5741434). Gli elettori devono essere in possesso della tessera elettorale e di documento di riconoscimento valido.

Inoltre gli elettori affetti da infermità fisica che comporti la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali/ intrasportabili affetti da gravissime infermità, possono inoltrare domanda agli Uffici, per esprimere il voto a domicilio, corredata da certificazione della ASL competente.

È previsto un servizio di trasporto gratuito con navetta per agevolare il raggiungimento dei plessi nei seguenti Municipi: Municipio Centro Ovest – Scuola elementare Taviani: il servizio sarà garantito per la giornata di domenica 31 maggio 2015 dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19, dal cancello, in corso Martinetti, 77, fino all’ingresso della scuola. Municipio Bassa Val Bisagno – Scuola elementare Fontanarossa via Ginestrato: il servizio sarà garantito per la giornata di domenica 31 maggio 2015 dalle 8 alle 20, dal parcheggio di via Pinetti di fronte al civico n. 66 al cortile superiore della scuola. Municipio Ponente – Fiorino: il servizio sarà garantito per la giornata di domenica 31 maggio, dalle ore 7 alle ore 23; partenza da via Fiorino, 9 alla sede di seggio in via Fabbriche, 189b.

Modalità di voto: l’elettore: può tracciare un segno di voto solo nel rettangolo che contiene il contrassegno della lista provinciale. In tal caso, esprime un voto valido sia per la lista provinciale sia per la lista regionale collegata; può tracciare un segno di voto sia nel rettangolo che contiene il contrassegno della lista provinciale, sia sul nominativo del capolista o sul contrassegno (o su uno dei contrassegni) della lista regionale collegata alla lista provinciale votata. Anche in questo caso, esprime un voto valido sia per la lista provinciale sia per la lista regionale collegata; può, altresì, esprimere un voto disgiunto e cioè tracciare un segno nel rettangolo che contiene il contrassegno di una lista provinciale e un altro segno sul nominativo del capolista o sul contrassegno (o su uno dei contrassegni) di una lista regionale non collegata alla lista provinciale votata. Anche in questo caso, esprime un voto valido sia per la lista provinciale sia per la lista regionale, sebbene non collegate fra loro; può, inoltre, tracciare un segno di voto solo sul nominativo del capolista o sul contrassegno (o su uno dei contrassegni) della lista regionale, senza tracciare alcun altro segno per le liste provinciali. In tal caso, esprime il voto solo per la lista regionale. Il voto NON può essere attribuito ad alcuna lista provinciale, neppure se collegata a quella regionale votata; può manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere regionale compreso in una lista provinciale, scrivendone il cognome oppure il nome e cognome sulla apposita riga tracciata alla destra del contrassegno della lista provinciale stessa.

Le operazioni di spoglio inizieranno dalle ore 23 di domenica. I risultati comunicati da ciascuna sezione elettorale saranno visibili in tempo reale in Internet sul sito del Comune di Genova.

Ecco alcuni dati sulla macchina organizzativa del Comune di Genova: sono stati nominati 667 presidenti di Seggio, di cui 14 per i seggi speciali; 2.640 scrutatori: ci sono state 320 rinunce al 18 maggio, inferiori rispetto agli anni precedenti (nel 2014 erano 410); 182 addetti al plesso; 88 telefonisti addetti al call center del centro prime notizie ed alla digitazione delle preferenze; 15 dipendenti esperti per rispondere ai quesiti posti dai seggi.

Per garantire il regolare svolgimento delle consultazioni e il buon funzionamento delle attrezzature informatiche, telefoniche, delle strutture e degli impianti sono altresì impegnati dipendenti tecnici, informatici, amministrativi ed operai delle varie direzioni comunali.