Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Elezioni: in cinque Comuni si sceglie il sindaco

Non solo regionali. In provincia di Genova si eleggono anche cinque nuovi sindaci. I Comuni coinvolti sono Ronco Scrivia (4.558 abitanti), San Colombano Certenoli (2.687 abitanti), Zoagli (2.516 abitanti), Torriglia (2.392 abitanti) e Vobbia (463).

Per Ronco Scrivia (sindaco uscente Simone Franceschi) sono quattro i candidati: Natale Gatto (lista Noi per Ronco), Michelina Gatto (lista Nulla di già visto), Rosa Oliveri (lista Insieme per il Paese) e Alessandro Coppola (lista L’Alternativa per Ronco). Nella scorsa tornata elettorale l’affluenza era stata del 65,77%.

Tre i candidati a San Colombano Certenoli: Anna Aste (lista Pe San Cumban), Claudio Solari (lista Territorio e sviluppo) e il sindaco uscente Giovanni Solari (lista nella continuità verso il futuro). Nella scorsa tornata elettorale l’affluenza era stata del 61,99%.

A Torriglia, il sindaco uscente Maurizio Beltrami si ricandida con la lista Insieme per il futuro. L’avversario è Paolo Boz (lista civica Destra in valle). Affluenza precedente 73,28%.

I candidati a Zoagli sono due: il sindaco uscente Rita Nichel (lista Uniti per Zoagli) e Franco Rocca (Vivere Zoagli). La scorsa tornata elettorale aveva visto alle urne il 44,68% degli aventi diritto.

Dopo la rinuncia di Andrea Apicella a ricandidarsi, a Vobbia i contendenti alla carica di primo cittadino sono Luciano Lazzati (lista Moderati), Pier Enrico Mendace (lista Voce di Vobbia) e proprio l’ex sindaco di Ronco Simone Franceschi (lista Vobbia vuole vivere). 71,99% l’affluenza delle scorse elezioni.

Come votare

Sulla scheda compare il nome del candidato sindaco con il simbolo della lista cui è associato. Si vota facendo un segno sul simbolo del candidato. Il voto al candidato sindaco si trasmette automaticamente alla lista collegata. Sotto al simbolo c’è lo spazio per il voto di preferenza (non obbligatorio) in cui si indica uno dei nomi tra i candidati presenti nella lista collegata. Nei Comuni inferiori a cinquemila abitanti si può esprimere una sola preferenza.

Urne aperte dalle 7 alle 23.

Viene eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti.