Dal marciapiede sulla Pagana al superamento del "muro di cabine": le opere pubbliche a Rapallo - Genova 24
Lavori

Dal marciapiede sulla Pagana al superamento del “muro di cabine”: le opere pubbliche a Rapallo

Nel piano triennale anche il restyling di villa Porticciolo e il terzo lotto di lavori nel Parco della Fontanine

san michele di pagana rapallo

Rapallo. Quattro opere strategiche a livello turistico, paesaggistico e ambientale. Su questi fulcri si fonda il piano triennale delle opere pubbliche 2015-2017, con particolare riferimento agli interventi di importo superiore ai 100 mila euro previsti per l’anno in corso.

“Il piano è il frutto dell’impegno concreto e costante del assessore ai Lavori Pubblici Arduino Maini ed è condiviso dalla maggioranza – osserva il sindaco Carlo Bagnasco – Rappresenta un segnale di cambiamento rispetto al passato proprio perché non si tratta di un libro dei sogni, ma di un elenco di interventi fattibili in base alle risorse che il Comune ha a disposizione”.

A passarle in rassegna durante la discussione del punto all’ordine del giorno del consiglio comunale che ieri ha impegnato il parlamentino rapallese è l’assessore a Lavori Pubblici e Gestione del ciclo dei rifiuti, Arduino Maini.

Intervento prioritario – come sottolineato più volte anche dal sindaco Carlo Bagnasco – è la realizzazione del nuovo tratto di marciapiede sulla Pagana. Altro intervento importante, quello che interesserà le aree circostanti al centro di raccolta rifiuti in località Tonnego: operazioni di sistemazione e riqualificazione con l’obiettivo di evitare rischi di inquinamento ambientale.

Tra le opere più attese, soprattutto dagli abitanti del quartiere di Sant’Anna e dal relativo Comitato di quartiere, figura la realizzazione del terzo lotto di lavori nel complesso del parco delle Fontanine, “polmone verde” in quella che è una delle zone più popolose della città. “Da anni si aspettava il completamento dei lavori, che avevano subìto una battuta d’arresto ed erano fermi al palo – osserva Maini – Finalmente siamo ad inserirli nel programma per il 2015 e prenderanno il via entro fine anno”.

Dalla periferia si passa poi al centro città: a giugno verrà approvata una variazione del programma triennale per inserirvi anche il rifacimento in arenaria della pavimentazione nella parte pedonale di via Mameli, nel tratto compreso tra l’ingresso laterale della Basilica dei Santi Gervasio e Protasio e l’incrocio con via Lamarmora. Lo studio progettuale è al vaglio dell’ufficio tecnico comunale e della Polizia Municipale. Previsto anche il rifacimento in erba sintetica del manto del campo sportivo Macera, su cui gravitano numerose società calcistiche.

Rimanendo al 2015, due sono i progetti di finanza inseriti nell’elenco. Il primo consiste nel restyling dell’area di piazza IV Novembre, con riqualificazione dei giardini Giuseppe Verdi e il superamento del “muro di cabine” in zona Lido. Il secondo riguarda invece il restyling di villa Porticciolo e delle aree ad essa limitrofe.

“In più – aggiunge Maini – è in corso un bando di gara per il rifacimento dell’impianto di pubblica illuminazione su tutto il territorio cittadino, con sostituzione degli attuali punti luce con luci a led. L’intervento sarà finanziato con i risparmi ottenuti con l’impiego del led, valutabili intorno al 50% rispetto alla spesa attuale”.

leggi anche
san michele di pagana rapallo
Verso il via
Rapallo, firmata la convenzione per il marciapiede della Pagana: cantiere in primavera
san michele di pagana rapallo
Sicurezza e turismo
San Michele di Pagana, sempre più vicina la realizzazione del marciapiede