Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dal depuratore al fronte mare: lavori pubblici e gestione dei rifiuti. Le novità a Rapallo

Rapallo. Nuovo assetto del fronte mare in zona Lido, riqualificazione dell’impianto di illuminazione pubblica su tutto il territorio cittadino, miglioramento della gestione integrata dei rifiuti e completamento dei lavori di realizzazione del nuovo depuratore entro il 2020: quattro obiettivi prioritari che l’assessore a Lavori pubblici, Gestione del ciclo dei rifiuti e Depuratore, Arduino Maini, intende perseguire nel prosieguo del suo mandato.

Lo ha reso noto ieri sera lo stesso Maini, nel corso della seduta di consiglio comunale, durante la discussione sul rendiconto di gestione dell’esercizio 2014. Novità assoluta è lo studio, attualmente in corso, per la realizzazione di un progetto di finanza che porterà alla riqualificazione della zona del Lido, presso la Rotonda Marconi. “Il progetto verrà redatto “in house”, dal nostro ufficio tecnico, cosa che non comporterà spese extra per il Comune – sottolinea Maini – Il piano prevede un restyling dei giardini Giuseppe Verdi, l’eliminazione dei parcheggi per le auto e il superamento del cosiddetto “muro di cabine” per una miglior fruizione del litorale”.

Restando in tema di lavori pubblici, è in programma un intervento di riqualificazione e miglioramento dell’impianto di illuminazione pubblico. “Il Comune spende ogni anno circa un milione e 200mila euro per la fornitura di energia elettrica, un importo consistente – osserva Maini – Per contenere la spesa, abbiamo già dato incarico a un istituto di predisporre il bando di gara per un’opera che prevede la sostituzione degli attuali punti luce con luci a led, l’individuazione dei quadri elettrici da sostituire perché obsoleti e il rifacimento completo dell’impianto elettrico soprattutto nelle zone frazionali in cui gli interventi sono più urgenti. L’opera sarà finanziata con i risparmi derivanti dall’installazione delle luci a led”.

Capitolo rifiuti e pulizia degli spazi pubblici, proseguono le operazioni di lavaggio dei marciapiedi, effettuate per la prima volta sul territorio cittadino tramite il nuovo e specifico macchinario di cui si è dotata la ditta Aimeri Ambiente, gestore del servizio di pulizia sul territorio cittadino. Operazioni che hanno interessato in prima battuta il centro storico, ma che, dalla prossima settimana, saranno eseguite anche nelle zone periferiche.

Nell’ottica di un abbattimento dei costi di smaltimento dei rifiuti in discarica, l’intento dell’assessore Maini è quello di potenziare ulteriormente la raccolta differenziata anche tramite nuove campagne di sensibilizzazione: una di queste prevede l’affissione nell’atrio dei condomini di un “vademecum” con indicate le azioni da fare o non fare per conferire i rifiuti in modo idoneo e contribuire così alla diminuzione dell’importo complessivo della Tari, la tassa sui rifiuti.

Prosegue infine l’iter per la realizzazione del nuovo depuratore in località Ronco: “I lavori dovrebbero partire all’inizio del 2016 – conclude Maini – Nel 2020, pertanto, Rapallo dovrebbe avere il suo depuratore”.