"Bomba day": terminate le operazioni di disinnesco nel porto di Genova - Genova 24
Bomba day

“Bomba day”: terminate le operazioni di disinnesco nel porto di Genova

Il despolettamento dell’ordigno è avvenuto dentro la camera di contenimento

Genova. Agg.h.11.16. Si sono concluse dopo circa 5 ore di lavoro le operazioni di disinnesco della bomba a Calata Bettolo. Gli artificieri hanno terminato intorno alle 11, quando è iniziato il viaggio dell’ordigno bellico verso la cava, dove sarà fatto brillare.

Sono incominciate all’alba, precisamente alle 5.30, le operazioni di disinnesco della bomba da 500 libbre ritrovata a Calata Bettolo a febbraio, che verrà despolettata e trasportata in cava.

Grazie alla camera di contenimento, pensata dagli specialisti della Brigata Taurinense, nelle operazioni di messa insicurezza il raggio “pericoloso”, la cosiddetta ‘danger zone’, è di soli 300 metri e quindi non sarà necessaria l’evacuazione di nessun residente, ma solo l’allontanamento di tutto il personale dagli edifici che si trovano in zona portuale.

Tra le misure di sicurezza adottate l’interdizione al traffico marittimo (nel raggio di 1780 metri), a partire dalle 5 del mattino fino al termine delle operazioni, e la chiusura dello spazio aereo sopra la zona interessata, nonché disposta la disattivazione dei trasmettitori RF (tv e telefonia mobile).

Il despolettamento dell’ordigno avverrà dentro la camera di contenimento e la bomba sarà poi trasportata in cava per il brillamento. Le operazioni dovrebbero concludersi entro le 8.30.

leggi anche
bomba aprile calata bettolo
Dalle 5 alle 8.30
Calata Bettolo, rimossi quattro ordigni bellici: sabato mattina il ‘bomba day’, i genovesi non saranno evacuati