Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Arriva Salvini, i commercianti rinviano protesta ‘anti Turati’, previsti corteo e contestazione degli antagonisti

Genova. La pioggia, il comizio di Matteo Salvini e il corteo degli antagonisti a partire dalle 12.30 contro ogni forma di razzismo hanno indotto le associazioni di cittadini e commerciati che avevano organizzato per domani una protesta contro il mercatino abusivo di Turati e soprattutto contro l’incapacità di Tursi a trovare una soluzione adeguata, a rinviare la loro manifestazione. Rinvio a causa della pioggia, appunto, visto che l’idea era quella di stendere i teli per un mercatino di cose usate in via Garibaldi in concomitanza con lo svolgimento del consiglio comunale, ma anche rinvio per evitare “strumentalizzazioni politiche” soprattutto in piena campagna elettorale. “La nostra battaglia continua – spiega Antonella Davite, presidente del Civ Sarzano Sant’Agostino –  siamo determinati a portare avanti sia le istanze per ottenere un parcheggio in Corso Quadrio sia quelle a favore della legalità per quanto riguarda il commercio, tenendo ferma l’apertura e la solidarietà a quegli ambulanti che vogliono mettersi in regola”.

Ma la giornata di domani si preannuncia comunque da ‘bollino rosso’ per quanto riguarda l’ordine pubblico a causa del comizio organizzato per le 18.30 in piazza De Ferrari dal segretario della Lega Nord Matteo Salvini. Salvini sarà a Genova già alle 14.30 quando incontrerà i tassisti nella sede della cooperativa Radio Taxi di corso Saffi. Poi andrà a Savona per il comizio previsto alle 16.30, poi appunto tornerà a Genova per parlare dal palco di piazza De Ferrari.

A contestarlo ci saranno antagonisti e centri sociali che hanno indetto un corteo a partire dalle 12.30 anche perché inizialmente la protesta era annunciata anche contro i commercianti anti-turati che “invocano legalità contro il ‘degrado’, ma nei fatti diffondono solo razzismo” scrivono nel volantino che lancia il corteo chiarendo “Nessuno spazio a Salvini, che tenterà di tenere un comizio in piazza De Ferrari continuando una campagna elettorale che vorrebbe mostrare La Lega Nord e il suo progetto di apertura ai fascisti come unica opposizione al PD e a Renzi”.