Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Abbandono di rifiuti in porto e sul lungomare Canepa, 35 denunce e due edifici sgomberati

Genova. Invece di portare i materiali in discarica, abbandonavano rifiuti anche nocivi ai lati delle strade che costeggiano il porto di Genova o Lungomare Canepa a Sampierdarena. Per questo 35 persone sono state denunciate nell’ambito di una serie di controlli condotti dalla Guardia Costiera di Genova. Nell’ambito di questi servizi predisposti a tutela dell’ambiente sono state comminate una raffica di denunce per abbandono o gestione illecita di rifiuti pericolosi e comminate multe per circa 165 mila euro.

Tra i vari casi, la segnalazione alla Procura di un nordafricano che sorpreso con un motocarro pieno di rifiuti prodotti da un’attività commerciale della Foce si apprestava a disfarsene abbandonandoli a lato della strada.

Sempre in lungomare Canepa la Capitaneria ha denunciato un gruppo di romeni che aveva realizzato un deposito abusivo di rifiuti speciali, elettrodomestici e componenti elettriche. I controlli hanno riguardato anche l’occupazione di aree demaniale.

In questo frangente i militari della Guardia Costiera, in collaborazione con i carabinieri hanno sgomberato due immobili di proprietà del Demanio che erano stati illecitamente occupati da stranieri. In questi due locali, un’ex carrozzeria ed un ex laboratorio per la lavorazione del ferro sono stati rinvenute sette persone (4 romeni e 3 marocchini) che sono state segnalate all’autorità giudiziaria per il reato di occupazione abusiva e furto di
energia elettrica.