Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Verso il 25 Aprile, Landini e Don Ciotti alla Festa della Liberazione in ricordo di Don Gallo

Campo Ligure. Una Festa della Liberazione dal nazi-fascismo nel nome di Don Andrea Gallo, il prete degli ultimi quella che si celebrerà venerdì 24 aprile a Campo Ligure. La Comunità di San Benedetto al Porto, come ogni anno, ha organizzato, con il patrocinio della Regione Liguria, l’appuntamento per il 25 aprile ricordando i partigiani Don Andrea Gallo e suo fratello Dino, con una dedica particolare a Raffaele Niri il giornalista di Repubblica scomparso in questi giorni dopo una lunga malattia.

L’invito a partecipare alla giornata in Valle Stura per continuare a “essere trafficanti di sogni” e non stancarsi mai di “osare la speranza” per citare Don Gallo, che è sempre stato a fianco degli ultimi, come cristiano e come uomo, in nome della fede e di un sentimento di solidarietà molto umana. “Un appuntamento quello del 25 aprile che quest’anno, gioco forza, costringe tutta l’umanità a interrogarsi – dice Domenico Chionetti della Comunità di San Benedetto al Porto – per trovare soluzioni di fronte alle stragi del mare, alla barbarie di uomini alla ricerca di un destino migliore che hanno trovato la morte nel Mediterraneo in balia di mercanti di schiavi”.

Anche di questo si parlerà nel corso della giornata di venerdì 24 aprile che si apre alle 16 con il ritrovo nella Chiesa della Natività di Campo Ligure in piazza Vittorio Emanuele con la Santa Messa celebrata da Don Luigi Ciotti e proseguirà alle 17.30 nella sala Polivalente del Comune di Campo Ligure con un incontro su “La Costituzione va attuata e non stravolta” a cui parteciperanno, oltre al sindaco di Campo Ligure Andrea Pastorino, Massimo Bisca presidente Provinciale ANPI Genova, Maurizio Landini segretario generale della Fiom CGIL e don Luigi Ciotti di Libera. A moderare il dibattito la giornalista di Repubblica e scrittrice Donatella Alfonso.