Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Teatro Sociale di Camogli, ripartono i restauri: firmato protocollo d’intesa

Camogli. E’ stato firmato il protocollo d’intesa per gli interventi di restauro e ripristino del Teatro Sociale di Camogli, che riguardano il completamento del primo lotto di lavori, tra Regione Liguria, Fondazione del Teatro Sociale di Camogli e Fondazione Carige, rispettivamente rappresentati dal presidente, dal professor Silvio Ferrari e dall’avvocato Paolo Momigliano.

Con la firma si completa il finanziamento del primo lotto grazie al cofinanziamento della Fondazione Carige di un milione 535 mila euro, il finanziamento regionale nell’ambito dei Fondi di Sviluppo e Coesione, ex-Fas, di circa un milione 900 mila euro, e dei finanziamenti del comune di Camogli 150 mila euro, del comune di Recco, 150 mila euro, della Provincia di Genova, oggi Città metropolitana, 500 mila euro, più una compartecipazione finanziaria della Fondazione del Teatro Sociale.

“Con la firma del protocollo – ha detto il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando – si conferma l’impegno di tutti i protagonisti, in particolare della Fondazione Carige, per il completamento del primo lotto di lavori che consentirà la ripresa del restauro e la riattivazione del Teatro”. L’intervento è stato avviato nel 2006 grazie a un finanziamento della Regione che ha consentito la progettazione per il recupero dell’edificio storico, costruito tra il 1874 e il 1876 su iniziativa di un gruppo di armatori locali, nel momento di maggior fortuna della marineria della città.

Negli anni il teatro, realizzato secondo i canoni all’italiana con la sala a ferro di cavallo, ha subito diverse trasformazioni tra cui quella più significativa negli anni Venti del Novecento, quando le strutture interne sono state demolite e ricostruite in cemento armato. Risale al 1982 la prima iniziativa di recupero dell’immobile da parte dell’Amministrazione Provinciale di Genova, che ha portato alla riapertura del ridotto. Nell’agosto del 2010, dopo l’approvazione del progetto e la gara d’appalto, presero avvio i lavori del primo lotto che terminerà entro dicembre, finanziato da Regione, Fondazione Carige, Provincia di Genova, Comune di Camogli, Comune di Recco e da fondi della Fondazione Teatro Sociale di Camogli.

L’intervento consiste in un vero e proprio restauro conservativo che, realizzando la messa a norma e la messa in sicurezza degli ambienti attraverso interventi mirati e a basso impatto, migliora l’esistente senza stravolgerne la natura originaria. Lo stesso approccio metodologico è perseguito anche per il recupero degli apparati decorativi, delle parti di pregio in rilievo e stucco dorato di palchi e boccascena, nell’ingresso e nel foyer. Il secondo lotto, i cui lavori si intrecciano con quelli relativi al primo, terminerà, salvo imprevisti, alla fine del 2016.