Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A, lo dice anche la matematica: Pro Recco ancora una volta ai playoff risultati

Recco. Battendo a Villa Sant’Angelo i coriacei abruzzesi del Gran Sasso, l’Aircom Pro Recco stacca il biglietto per la semifinale promozione per la terza stagione consecutiva.

A due turni dalla fine della regular season, grazie alla vittoria per 30-25 e ai 5 punti conquistati, gli squali mantengono anche la testa della classifica e allungano sui Lyons, sconfitti di misura sul campo del Reggio.

In Abruzzo la partita è stata bella e combattuta, con le squadre proiettate in attacco e che si sono fronteggiate a viso aperto dal primo all’ultimo minuto di gioco, marcando in tutto la bellezza di otto mete, quattro per parte.

Per il Recco sono andati a segno il metaman Cacciagrano, Orlandi, D’Agostini e Agniel. Il punteggio è completato dal piede dello stesso numero 10 francese, che ha messo a segno anche due trasformazioni (2 su 4) e due calci di punizione (2 su 2).

La trasferta in terra aquilana era molto temuta, soprattutto dopo che sul terreno del nuovo impianto di Villa Sant’Angelo erano caduti sia Reggio che Lyons. I biancocelesti sono riusciti a mantenere i nervi saldi anche nelle fasi di partita più difficili, in cui i padroni di casa, mai domi, sono riusciti a marcare punti e a farsi sotto nel punteggio.

Gli abruzzesi, in virtù delle quattro mete segnate e dei soli cinque punti di distacco, conquistano 2 punti per la classifica e si confermano avversari difficilissimi sul loro campo.

Ora agli squali rimane l’obiettivo di cercare di mantenere la vetta della classifica, che occupano fin dalla prima giornata della seconda fase del campionato, ancora per due turni, per cercare di chiudere in testa la poule Promozione 1. Vincere la poule significherebbe non solo una grande soddisfazione ed un risultato di prestigio, ma anche un migliore abbinamento in semifinale e, soprattutto, la possibilità di giocarsi la semifinale di ritorno al “Carlo Androne”.

Domenica 26 aprile la Pro Recco ospiterà, per l’ultima partita casalinga della regular season, il Reggio, sulla carta ancora in corsa per il secondo posto dopo aver battuto i Lyons.

Il tabellino:
Gran Sasso Rugby – Pro Recco Rugby 25-30
Gran Sasso Rugby: Pallotta, Anibaldi (s.t. 7° Santavicca), Guardiano, Giampietri, Caione (s.t. 27° Fattore), Lorenzetti, Brandizzi, Giammaria (s.t. 3° Pattuglia), Santavenere (s.t. 3° Parisse) De Rubeis, Cecchetti (s.t. 10° Mancini), Guerriero (s.t. 27° Cacchione), Iezzi (s.t. 27° Paolucci), Mandolini (s.t. 3° Colaiuda). All. Pierpaolo Rotilio.
Pro Recco Rugby: Gonzalez, Neri, Tassara, Torchia, (s.t. 23° Tagliavini), Cinquemani (s.t. 3° Correoso), Agniei, D’Agostini, Cacciagrano (s.t. 23° Barisone), Rosa (s.t. 18° Costa), Giorgi, Metaliaj, Orlandi, Rapone, Noto (s.t. 18° Bedocchi), Cafaro (s.t. 23° Tenga). All. Claudio Daniel Ceppolino.
Arbitro: De Martino (Napoli).

Marcature: p.t. 1° cp Agniel (0-3), 6° meta Santavenere trasf Pallotta (7-3), 18° meta Caggiagrano tr Agniel (7-10), 25° meta Orlandi tr Agniel (7-17), 30° meta Santavenere (12-17), 36° cp Pallotta (15-17), 39° meta D’Agostini (15-22); s.t. 2° meta Agniel (15-27), 6° cp Agniel (15-30), 20° meta De Rubeis (20-30), 38° meta Pattuglia (25-30).

Nella foto (Spimpolo): la meta di Cacciagrano.