Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Seconda Categoria C: il Vecchiaudace Campomorone vince lo spareggio e sale in Prima Categoria

Battuto lo Struppa, che sbaglia anche un rigore, ai tempi supplementari. Vince anche la Sampierdarenese. Salvo il Torriglia che ne fa 5 al Borgo Incrociati

Una girandola di emozioni ha contraddistinto lo spareggio fra prime delle classe, alias Vecchiaudace Campomorone e Struppa. Non bastano i novanta minuti regolamentari, che vedono in campo due squadre attente e consapevoli di giocarsi una vera e propria finale. Nessuna delle due si scopre e al 90° il tabellino  dice 0-0. Si va quindi ai supplementari, che iniziano com’erano finiti i tempi regolamentari.

Tutto cambia negli ultimi 15°. Al 106° il marocchino Arrache porta in vantaggio il Campomorone. Il gol cambia la partita, che si vivacizza e vede i giocatori di entrambe le parti dare segnali di nervosismo. Proprio il nervosismo gioca brutti scherzi prima a Fiumanò dello Struppa, che vede il cartellino rosso, poi al provvisorio match winner Arrache che si scontra muso duro con Garaventa. Per entrambi la partita finisce al 112°. In 9 contro 10 lo Struppa si getta in avanti e al 121° ha l’occasione di portare il match sul pareggio che significherebbe rigori. Proprio dal dischetto Costantini ha nei piedi un pallone d’oro, ma sbaglia.

Sale quindi il Vecchiaudace Campomorone in Prima Categoria, per lo Struppa ora un’altra finale per puntare al salto di categoria.

La finale playoff sarà fra il suddetto Struppa e la Sampierdarenese che ha vinto agevolmente contro un Prato 2013 quasi irriconoscibile. Per gli ospiti il risultato poteva essere solo una vittoria, e così è stato. Grazie a una difesa praticamente perfetta, e ad un’organizzazione offensiva travolgente i sampierdarenesi segnano tre gol e volano in finale. A segno vanno Ponte, Pizzorno e Perelli per uno 0-3 che non ammette repliche. Per il Prato tanto rammarico per aver dissipato malamente una stagione giocata da protagonista.

Perde malamente anche il Borgo Incrociati nel primo turno dei playout. Nonostante avesse due risultati su tre per la salvezza diretta e giocasse fra le mura amiche, non è riuscito a superare un Torriglia in formato Champions. Finisce 2-5 per gli ospiti che hanno letteralmente travolto il Borgo. Per la squadra di San Fruttuoso ora è tempo di ricaricare le batterie in vista dell’ultimo appello contro il Nuova Oregina.