Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Quarti di finale, gara 2 senza storia: Pro Recco avanti tutta, Bogliasco pronto a lottare per il quinto posto

Sori. Manca un tassello alle semifinali. Qualificate Pro Recco, AN Brescia e Bpm Sport Management, bisogna attendere il terzo atto del derby napoletano: Acquachiara contro Posillipo sarà la bella in scena oggi alla “Scandone” alle ore 15.

Gara 1 delle semifinali è in programma mercoledì 29 aprile: Bpm Sport Management e Pro Recco si affronteranno alle ore 20. Lo stesso vale per il tabellone 5°/8° posto: in semifinale si affronteranno Bogliasco e Savona, gara 1 in casa dei biancoazzurri.

Il secondo derby dei quarti di finale non ha avuto storia. Rari Nantes Bogliasco priva di Boero, che recupera i postumi di un incidente; al suo posto il giovane mancino Bianchi, a far compagnia ai compagni di under Dainese, Pellegrini ed ovviamente, ad attenderli, Gavazzi. La Pro Recco, priva di Figlioli, Fondelli e Pijetlovic, risponde con due 1998, Barattini e Squeri. Irriducibili presenti, così come le ragazze ed i ragazzi delle giovanili della Rari Nantes Bogliasco.

Partiti. Primo gol della partita di Aicardi: si gira al centro e la mette nell’angolino basso. Risponde Monari ma Tempesti dice no. Riparte la Pro Recco: di nuovo palla al centro, intercetta De Trane che poi va a rimettere le cose a posto, gran gol sotto le braccia di Tempesti. Lotta Deserti, attaccato dalla difesa dei campioni d’Italia in carica. Figari per il raddoppio: 2-1. Superiorità numerica a favore del Bogliasco: tonnara, ma la palla non entra. Giacoppo invece sorprende la difesa e segna. Uomo in più per la Pro Recco e Prlainovic sigla il 4-1.

Secondo tempo. Due minuti di nuoto e lotta poi Giacoppo va a bersaglio da posizione tre. Lo segue Figari. Espulsione di Alessandro Di Somma, l’uscita e parata di Prian. Palo di De Trane; sull’altro fronte Prlainovic insacca il 7-1.

Cambio campo. Pronti via e superiorità numerica per la Pro Recco: segna Aicardi. Para Tempesti l’uomo in più del Bogliasco; lo imita Prian nell’azione seguente. Giorgetti fa partire un tiro che passa sopra la testa del portiere ospite e termina in rete. De Trane sblocca la situazione e segna su rigore. Bogliasco meno incisivo di gara 1, Recco più spietato. Rete in superiorità di Giorgetti, poi rovesciata vincente di Lapenna: 11-2.

Ultimo tempo. Entra Pellegrini al posto di Prian. Il giovane lungo della Rari para il rigore a Giorgetti. Entra anche Pastorino a quattro minuti dal termine. Segna Lapenna in velocità, risponde Gavazzi. Di nuovo Lapenna in gol per l’imparabile pallone del 13-3. Tutti i giovani del Bogliasco in acqua: Bianchi ruba palla a Prlainovic, lancia Gavazzi che buca un’altra volta Pastorino. Finisce 13 a 4.

Gianni Fossati, ds della Rari Nantes Bogliasco, dichiara: “Noi eravamo stanchi, abbiamo speso tantissimo mercoledì scorso ma non cancellerei nemmeno questa prestazione: tanti giovani che si sono messi in mostra, il secondo portiere che si è permesso anche di parare un rigore. Ora ci aspetta una partita dove vedremo il vero Bogliasco, contro il Savona. Dobbiamo continuare a sognare e divertirci, sono convinto che metteremo il cuore bogliaschino per levarci qualche piccola soddisfazione“.

Siamo riusciti a contenerli come in gara 1 ma questa è una partita che ci fa partire già battuti – dice Arnaldo Deserti -; con la testa evidentemente siamo già a mercoledì contro il Savona. Speravamo in questo derby: durante la stagione regolare una vinta ed una persa, comunque partite equilibrate. Questa sera un bel banco di prova contro i primi della classe, soprattutto per i giovani, nonostante le due brutte sconfitte sono convinto che sia stato utile. Ora resettiamo tutto, clima playoff, fiduciosi“.

Il tabellino:
Pro Recco Waterpolo 1913 – Rari Nantes Bogliasco 13-4
(Parziali: 4-1, 3-0, 4-1, 2-2)
Pro Recco Waterpolo 1913: Tempesti, Lapenna 3, Prlainovic 2, Barattini, Giorgetti 2, Felugo, Giacoppo 2, Di Fulvio, Figari 2, Squeri, Aicardi 2, Gitto, Pastorino. All. Igor Milanovic.
Rari Nantes Bogliasco: Prian, De Trane 2, A. Di Somma, Gavazzi 2, E. Di Somma, Ravina, Loomis, Monari, Bianchi, Guidaldi, Dainese, Deserti, Pellegrini. All. Daniele Bettini.
Arbitri: Bianco e Calabrò. Delegato Fin: Trovò.
Note. Superiorità numeriche: Pro Recco 3 su 6 più 1 rigore fallito, Bogliasco 0 su 7 più 1 rigore trasformato da De Trane. Uscito per limite di falli: Guidaldi nel quarto tempo.