Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prima Categoria girone C: pari per il San Cipriano, in zona playoff vince solo il Certosa risultati

In coda, si salva la Calvarese, Genovese cade e precipita al penultimo posto

Il San Cipriano è campione di Prima Categoria ormai, ma il finale di stagione è tutt’altro che in discesa. Di fronte infatti ai primi della classe, è arrivato il Bogliasco che doveva far punti, e così è stato. Il pareggio (2-2) consente ai bogliaschini di salire a +4 sul Valletta Lagaccio e poter così festeggiare la salvezza raggiunta senza patemi. Il San Cipriano si fa rimontare il doppio vantaggio, ottenendo così il punto numero 60 della sua straordinaria stagione.

Le emozioni del campionato, però sono più vive che mai nelle posizioni che valgono i playoff. Da settimane ormai sei squadre lottano e si scambiano posizioni per entrare fra le compagini che cercheranno di ottenere l’altro posto per la Promozione.

Gli incroci pericolosi fra le prime della classe vedono premiato solo il Certosa che batte agevolmente l’ultima della classe Il Libraccio per 0-3 e sale al terzo posto, un punto dietro a un San Bernardino troppo rinunciatario, che impatta (1-1) con il San Gottardo. I neroverdi trovano un San Gottardo ben messo in campo e deciso a giocarsi la possibilità di playoff fino alla fine, sebbene sia ora un’impresa ardua.

La paura la fa da padrona nel match fra GoliardicaPolis e Certosa, vittime proprio della vittoria dellla Campese. Al “Sanguineti” vanno in vantaggio i locali, ben presto raggiunti, però dal perggio del Certosa. Il risultato non cambia fino alla fine e le due squadre ora sono rispettivamente 4^ e 5^, con il GoliardicaPolis che dovrà assolutamente fare punti nel prossimo impegno, proprio con la Campese.

Quasi fuori dalla corsa per gli spareggi promozione è il Figenpa, sconfitto da un Valletta Lagaccio più motivato da ragioni di “sopravvivenza”. Al Ceravolo i biancoblu ottengono una vittoria netta (2-0) che li proietta a quattro punti sulla penultima in classifica, il Genovese. Per i ragazzi del Lagaccio concentrazione massima in vista dell’impegno di settimana prossima contro il Certosa, mentre il Figenpa, potrebbe fare un favore proprio al Valletta, visto che ospiterà il Genovese.

Proprio i ragazzi di mister Gallo sono stati protagonista di una partita rocambolesca contro il San Siro Struppa. In palio punti pesantissimi, ma le due squadre lasciano da parte le paure della vigilia e danno vita a un 3-4 di messicana memoria. Alla fine la spunta la compagine di Struppa che rimangono fuori dalle zone pericolose della classifica, e nel prossimo turno potrà ottenere anche un solo punto per evitare i playout. Diversa la situazione del Genovese, che pur non demeritando, viene sopravanzata dal Mura Angeli.

Al “Morgavi” va in scena infatti, un’altra partita dai molti gol. Fra Mura Angeli e PonteX, però, la fanno da padrone le motivazioni di salvezza dei primi rispetto a una posizione di classifica assolutamente tranquilla degli ospiti. Finisce 5-3 a favore del Mura, che sale a quota 30, in vista dello scontro diretto contro il Via dell’Acciaio prevista nell’ultimo turno.

A San Colombano invece, non è bastata la voglia di salvarsi del Via dell’Acciaio che viene battuto di misura dalla Calvarese. I biancorossi volevano chiudere definitivamente il discorso salvezza, e quale migliore occasione di uno scontro diretto. Due lampi che pongono fine alle preoccupazioni della Calvarese e inguaiano il Via dell’Acciaio, che nel prossimo turno potrebbe giocare un anticipo dello spareggio con il Mura Angeli.

Un campionato che quindi, tolti la testa e la coda, ha ancora molto da dire. Molti i verdetti e le squadre coinvolte nelle lotte per salire di categoria ed evitare di retrocedere.