Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pasquetta da “incubo”: code e ingorghi sulle strade collinari di Genova, incendi e black out

Alcuni palazzi sono rimasti senza luce per diverse ore

Genova. Sono stati molti i disagi registrati nella provincia di Genova durante il Lunedì dell’Angelo. Le auto parcheggiate lungo le strade delle colline appena fuori porta, da sempre destinazione naturale per le gite e i pic nic di Pasquetta, hanno infatti provocato qualche disagio alla circolazione, in un caso con risvolti che potevano essere anche più seri.

Nel pomeriggio di ieri in via Rollino, la strada che sale al Santuario del monte Gazzo, è stato necessario l’intervento di una pattuglia della municipale perché le auto dei gitanti, in sosta lungo il margine della strada, hanno creato una sorta di senso unico alternato, dove le auto procedenti nei due sensi si sono bloccate creando un ingorgo lungo un centinaio di metri.

In un altro caso le auto in sosta potevano essere causa di danni più gravi. In via Superiore Podestà, una strada che sale alla località Piani di Pra,’ le auto parcheggiate hanno ostacolato il passaggio dei mezzi dei vigili del fuoco, che stavano accorrendo per un incendio divampato presso il campo di addestramento cinofilo.

Sono state inviate tre pattuglie della municipale, che hanno consentito il passaggio dei mezzi di dimensioni maggiori. Nel frattempo i vigili del fuoco avevano raggiunto l’incendio, provocato con tutta probabilità da qualche scintilla scaturita da un barbecue improvvisato. Fortunatamente nella zona non sono presenti abitazioni e l’incendio è stato spendo senza danni a cose o persone.

Ancora ieri, verso le 22 un altro incendio è divampato in via Spataro ed ha ha coinvolto due relitti e danneggiato la linea elettrica dei civici 5-7-9 della adiacente via Tommaso Grossi, lasciando gli edifici al buio. L’erogazione di energia elettrica è stata ripristinata alle ore 23.40.