Quantcast
Rivarolo

“Mercatone Uno” rischia la chiusura, a Genova sciopero e presidio dei lavoratori fotogallery

Il tribunale ha autorizzato la svendita in 34 dei 79 punti vendita

Sciopero dei lavoratori di Mercatone Uno

Genova. Oggi anche a Genova sciopero per l’intera giornata dei dipendenti del Mercatone Uno. “Nonostante i tanti sacrifici sopportati dai dipendenti, i manager aziendali hanno condotto al collasso economico-finanziario una società che, se opportunamente rifinanziata e guidata, avrebbe potuto rispondere positivamente alla sfida competitiva del mercato”, spiega la Filcams Cgil.

L’incontro previsto con l’azienda è stato rinviato per impegni societari, non meglio esplicitati, ma una delegazione sindacale di Filcams Cgil Fisascat Cisl Uiltucs Uil sarà comunque ricevuta oggi da rappresentanti del Ministero.

Circa 3500 lavoratori a livello nazionale di cui una quarantina a Genova, sono in attesa di capire quale sarà il loro futuro. “Dopo che l’azienda ha presentato istanza di concordato preventivo ‘in bianco’, infatti, il tribunale di Bologna ha autorizzato la svendita in 34 dei 79 punti vendita, ai quali l’azienda ha comunicato anche la chiusura entro il 27 aprile, in alcuni casi addirittura entro una settimana. In seguito sono pervenute 3 manifestazioni di interesse di potenziali acquirenti, di cui però non si conosce l’esito”, termina il sindacato.

Per questi motivi oggi i dipendenti sono scesi in sciopero anche a Genova, effettuando un presidio di protesta davanti al punto vendita di Rivarolo.

leggi anche
Mercatone Uno protesta
Il punto
Mercatone Uno, cassa integrazione fino al 2018 e nuovo bando di vendita