Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’ospedale Gaslini riceve l’accreditamento “Child and Family Centered Care”

Più informazioni su

Genova. Come possiamo alleviare la sofferenza nel bambino malato migliorando la comunicazione e la partecipazione alle sue cure con lui e la sua famiglia? E’ possibile rendere più umano, efficiente ed appropriato il percorso di cura di un bambino e al contempo avere una performance migliore dal punto di vista economico e gestionale? Sono alcune delle domande alle quali hanno cercato una risposta efficace infermieri e medici dell’Istituto Gaslini di Genova con la applicazione pratica dei concetti del modello “Child and Family Centred Care” alla gestione sanitaria: una modalità di pratica assistenziale che riconosce la centralità della famiglia nella vita del bambino ed il coinvolgimento della stessa nel percorso terapeutico.

Il Gaslini da sempre orienta le sue cure all’accoglienza ed al prendersi cura: negli ultimi anni ha voluto ulteriormente sviluppare questa identità con un approccio sistematico alla formazione ed alla riorganizzazione delle prassi assistenziali sotto questa ottica, strutturando altresi’ un vero e proprio “Centro di Accoglienza per il Bambino e la Famiglia (CABEF)”.

Il progetto è stato strutturato nel 2011 sul modello dei sistemi sanitari anglosassoni, che sostengono una politica sanitaria di Assistenza Centrata sulla Famiglia (Family Centred Care), quale strategia organizzativa essenziale per fornire un’assistenza di alta qualità nell’area pediatrica: una sfida raccolta dall’Istituto Gaslini, attraverso l’adesione all’accreditamento e alla verifica di adesione ai criteri di qualità standardizzati in Gran Bretagna, ed una partnership “alla pari” con il Sikkids Children Hospital di Toronto per confrontare le esperienze ed i risultati.

Oggi presso il C.I.S.E.F. “Germana Gaslini” di Genova Quarto il Direttore Generale dell’Istituto Gaslini Paolo Petralia ha presentato l’intero progetto di Umanizzazione delle Cure ed in particolare i risultati del reengineering dell’Istituto G. Gaslini sul modello della “Child and Family Centered Care”, a conclusione del triennio di sperimentazione di esperienze strumenti e metodi che consentono di mettere il bambino al centro di tutti i processi di cura. Il professor Edward Alan Glasper dell’Università di Southampton – tra i primi ad ideare e poi realizzare il modello “CFCC” in Gran Bretagna – ha consegnato all’Istituto Gaslini il certificato di accreditamento volontario a questo modello, alla presenza del professor Paolo Comanducci, Magnifico Rettore dell’Università di Genova.