Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Indagine gradimento sindaci, Rosso e Balleari: “I cittadini certificano il fallimento della sinistra a Genova”

Più informazioni su

Genova. “La debacle nei sondaggi di gradimento certifica il totale fallimento della giunta Doria: i genovesi, a tre anni di distanza dalle ultime elezioni amministrative, hanno espresso un chiaro giudizio di insoddisfazione rivolto al primo cittadino del capoluogo ligure e alla politica di questa sinistra di governo della città”. Così Matteo Rosso, consigliere regionale e capolista di Fratelli d’Italia nel collegio di Genova alle prossime Regionali, e Stefano Balleari, vicepresidente del consiglio comunale di Genova, commentano i risultati dell’indagine sul gradimento dei sindaci in Italia redatta dal Sole 24 ore.

“La perdita di quasi 8 punti percentuali in tre anni in termini di gradimento – commentano Rosso e Balleari – è il chiaro segnale di bocciatura da parte dei cittadini verso la politica di Doria che, a oltre metà mandato, ha dimostrato nei fatti di non essere riuscito a imprimere a Genova quella svolta decisa e decisiva di cui la nostra città avrebbe avuto bisogno per rispondere allo scenario di profonda crisi, economica e sociale, in cui oggi si trova sprofondata”.

“I tagli ai servizi ai cittadini, l’incapacità di dare una risposta efficace ai bisogni delle fasce sociali più deboli sempre in maggiore difficoltà, la mancanza di strategia sui grandi temi della programmazione economica, dell’aiuto alle imprese, le tasse locali alle stelle – pensiamo alla tassa sui rifiuti in continuo aumento a causa della chiusura della discarica di Scarpino – e il degrado che dilaga nei nostri quartieri, dalle periferie alle zone di pregio, comprese quelle deputate all’accoglienza dei turisti come il Porto Antico, stanno irrimediabilmente incidendo sul giudizio dei cittadini nei confronti della politica della sinistra rappresentata da Doria. Ricordiamo che il sindaco di Genova, al momento della propria “investitura” nel post primarie, secondo il Pd, avrebbe dovuto rappresentare il cambiamento e il rinnovamento per la nostra città. Oggi è evidente che abbia fallito. A dirlo sono i cittadini, che hanno chiaramente espresso il proprio giudizio, negativo, verso la sinistra che oggi amministra la città di Genova”.