Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

In Liguria raccolte 85 mila tonnellate di carta e cartone, Genova in pole position: torna “Riciclo aperto”

Liguria. Il 15, 16 e 17 aprile torna l’appuntamento annuale di Riciclo Aperto, l’iniziativa promossa da Comieco – Consorzio Nazionale per il riciclo e recupero di imballaggi cellulosici – in collaborazione con Assocarta, Assografici, Federmacero e Unionmaceri e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, che apre le porte degli impianti della filiera del riciclo di carta e cartone a scuole, cittadini, istituzioni, media e a tutti coloro che sono interessati a capire, assistendo in diretta alle varie fasi del processo industriale, cosa succede a carta e cartone una volta conferiti negli appositi contenitori.

Riciclo Aperto giunge quest’anno alla sua 15esima edizione e ha l’obiettivo di rassicurare i cittadini sul buon fine della loro raccolta differenziata ed educare i giovani ad un uso più consapevole delle risorse. Un anniversario importante, che coincide con i 30 anni di attività del Consorzio, durante i quali si è fatto moltissimo per avvicinare e sensibilizzare gli italiani sull’importanza di separare correttamente giornali, buste, scatole, fascette dello yogurt, etichette dei vestiti e qualsiasi frammento in cellulosa possa essere avviato al riciclo. Il risultato è che per ben 8 italiani su 10 la raccolta differenziata è diventata un’abitudine quotidiana che si traduce nel riciclo di oltre 10 tonnellate di macero al minuto.

Nella Regione Liguria gli impianti che hanno aderito a Riciclo Aperto 2015 sono 2, la piattaforma Benfante di Sant’Olcese e la piattaforma AMIU di Genova.

In occasione di Riciclo Aperto, giovedì 16 aprile presso l’hotel San Biagio di Genova (ore 9.00 -12.30) si terrà un convegno dal titolo “Basta alibi per la raccolta differenziata!”, organizzato da Confindustria Genova con la partecipazione dei consorzi di filiera e di rappresentanti della Regione. L’incontro ha l’obiettivo di fare il punto sulla situazione degli impianti della Regione e di dimostrare che non esistono alibi per non dare avvio ad un sistema che porti la Liguria ai livelli delle altre Regioni del nord Italia per quanto riguarda la gestione dei rifiuti da imballaggio derivanti dalla raccolta differenziata. Al termine dei lavori è prevista una visita all’impianto Benfante di Sant’Olcese.

In Liguria nel 2013 sono state raccolte 85 mila tonnellate di carta e cartone con un pro capite di quasi 53 kg per abitante, dato superiore alla media nazionale pari a 48 kg per abitante.

In base ai dati dell’ultimo rapporto Comieco, Genova è la Provincia che registra la raccolta pro capite media più alta della Regione con 57,5 kg/abitante. Seguono, sotto la media regionale, Savona (52,2 kg/ab), La Spezia (45,3 kg/ab) e Imperia (43,2 kg/ab). Sul fronte dei benefici economici, nel 2013 Comieco ha trasferito ai Comuni della Liguria in convenzione oltre 1 milione e 847 mila euro come corrispettivo per i servizi organizzati di raccolta differenziata comunale.